di Marco Locatelli 3 Aprile 2020

Il cane non smette di rivelarsi un amico insostituibile e una risorsa sorprendente anche ai tempi del coronavirus, e così in USA veste i panni del rider e consegna vino e cibo ai clienti.

Come scrive il New York Post, nel Maryland il cane Soda Pup, un socievole boxer di 11 anni addestrato, si apposta sul marciapiede equipaggiato con una sorta di giubbotto con due grandi tasche dentro le quali vengono infilate dai titolari della cantina Stone House Urban Winery delle bottiglie di vino. In questo modo i clienti possono tranquillamente ritirare la merce dal fattorino a quattro zampe.

Funziona così: i clienti ordinano del vino all’enoteca Stone House Urban Winery, poi passano a ritirarlo restando comodamente all’interno del parcheggio del negozio. Sarà Soda Pup a raggiunge i clienti fino alla portiera della loro macchina trasportando il vino. Il carico massimo è di due bottiglie, ma se il cliente dovesse ordinarne di più dovrà aspettare che il cane torni in negozio per rifornirsi.

Wino Dog Comes Through

Our first curbside customer! We may have to work on Sodas technique but he got the job done. Come on in to the Stone House and let him deliver wine to you as well.Today’s hours 12:00 – 6:00pm. Future hours to be determined.

Gepostet von Stone House Urban Winery am Freitag, 20. März 2020

Un altro bellissimo esempio è quello del Golden Retriever addestrato dalla sua padroncina di 10 anni, Karen Eveleth, per consegnare generi alimentari alla sua vicina di casa, Renee Hellman, una 71enne del Colorado che ha problemi a cuore e polmoni, e quindi rientra in quella categoria delle persone colpite più duramente dal coronavirus.

Sundance, sette anni, consegna quindi ogni giorno alla vicina Renee sacchi di farina, verdure e ciotole di plastica. “È un eroe modesto – ha detto Eveleth alla CNN parlando del suo cane -. Quando sente cadere qualcosa, sa che devo prenderlo per la mamma perché ha dolori alla schiena. Ritira anche la posta “.