USA: import di vino in sofferenza nel primo quadrimestre 2021

Continua a soffrire l'import di vino negli USA, ma si cominciano ad intravedere alcuni incoraggianti segnali di ripresa.

vino

Continuano a soffrire le importazioni di vino in USA, anche nella prima parte del 2021. Tuttavia a confortare è la solida ripresa della ristorazione, canale privilegiato del vino italiano negli Stati Uniti d’America.

Stando ai dati, nel primo quadrimestre 2021 le importazioni USA di vino sono calate nel complesso dell’11%, con la Nuova Zelanda a -21% e la Francia a -3%. Dati Istat alla mano, il vino italiano in USA registra invece un -12%.

La perdita deve però fare i conti con un inizio 2020 – almeno per quanto riguarda l’Italia – da record. Infatti la tendenza comincia ad invertire fortemente già ad aprile 2021 (rispetto ad aprile 2020), con un +15% nel complesso, un +31% per l’Italia e 30% per la Francia.

I dati UIV-Ismea in merito alle esportazioni del vino italiano sono in miglioramento: nel mese di marzo l’export ha segnato un +12% a valore, recuperano un po’ quanto perso nei mesi precedenti.

Fonte: Wine News

Potrebbe interessarti anche