di Valentina Dirindin 24 Marzo 2021

Il presidente Usa Joe Biden ha proclamato il 23 marzo “National Agricolture Day”, giornata nazionale dedicata all’agricoltura.

Una giornata – ha detto il presidente nel suo proclama – “riconosciamo il valore unico e insostituibile che agricoltori, allevatori, silvicoltori, lavoratori agricoli e altri addetti al settore hanno avuto nel passato e nel presente della nostra nazione”.

Un elogio non solo a chi si dedica all’agricoltura, ma alle pratiche del settore, definite dal presidente sempre più sostenibili e attente alla salute e alla sicurezza di animali, piante e persone. Il presidente americano ha voluto anche sottolineare lo sforzo fatto nell’ultimo anno dagli agricoltori statunitensi per “garantire un approvvigionamento alimentare stabile di fronte alle sfide incredibili provocate dalla pandemia COVID-19”.

“I lavoratori agricoli, che sono sempre stati vitali per il nostro sistema alimentare, hanno continuato a coltivare, raccogliere e confezionare il cibo, spesso con un grande rischio personale”, ha detto Joe Biden. “Questi sforzi collettivi hanno aiutato a fornire cibo a milioni di adulti e bambini in America”.

“Invito tutti gli americani a unirsi a me nel riconoscere e riaffermare il nostro impegno e apprezzamento per gli agricoltori, gli allevatori e i lavoratori agricoli in tutto il Paese”, ha infine concluso il presidente degli Stati Uniti. Il suo discorso è stato un tale successo, che anche l’Italia sta pensando a un’iniziativa simile, come ha proposto il Sottosegretario alle Politiche Agricole Gian Marco Centinaio.

[Fonte: Agriculture]

1