di Valentina Dirindin 1 Novembre 2020
tribunale

Una catena di ristoranti negli Stati Uniti ha accumulato circa 90mila dollari di multe per non aver rispettato le norme per contenere il contagio contro il Coronavirus.

In particolare, il “Velvet Grill and Creamery” di Modesto, in California, ha continuato ostinatamente a permettere ai suoi clienti di cenare all’interno degli spazi del ristorante, nonostante le disposizioni attualmente in vigore lo vietino. Un’azione dimostrativa, che è costata cara alla catena ma che ha visto una grandissima parte della popolazione sostenere i gestori. Al punto che, per esempio, la prima udienza in tribunale per patteggiare il pagamento delle multe è stata rinviata visto che si erano presentati troppi sostenitori del locale e la sala delle udienze non poteva accoglierli tutti.

A loro il “Velvet Grill and Creamery” aveva fatto appello per chiedere un aiuto, con un cartello in cui si rivolgeva alla comunità spiegando la sua scelta di protesta. La clientela, dal canto suo, aveva risposto continuando a recarsi nel ristorante, pur conoscendo il suo essere in violazione delle regole.

Alla fine, gli avvocati della catena di ristoranti californiana hanno raggiunto un accordo in tribunale con i rappresentanti della città, arrivando a concordare il pagamento di 10mila dollari di multa sui 90mila accumulati dal ristorante. Inoltre, nei termini dell’accordo, si specifica che Modesto utilizzerà i soldi ricevuti per aiutare le piccole imprese.

[Fonte: CBS Sacramento]

1