di Valentina Dirindin 19 Aprile 2021
police - polizia america

Sparatoria nel Wisconsin dove un uomo armato è entrato in un pub, la Somers House Tavern, aprendo il fuoco contro i clienti e causando tre morti.

Lo sceriffo della Contea ha fatto sapere che l’uomo, il cui nome non è ancora stato reso noto, è stato arrestato con l’accusa di omicidio intenzionale di primo grado. L’arresto è avvenuto grazie a un’indagine che è partita dall’esame dei video di sorveglianza, ha fatto sapere il dipartimento.

Oltre alle tre vittime, altri clienti sono stati feriti nella sparatoria, anche in modo serio, e sono stati immediatamente portati in ospedale. “Crediamo che il sospettato abbia agito per prendere di mira un obiettivo specifico”, ha detto lo sceriffo della contea di Kenosha David Beth in una conferenza stampa sull’accaduto. Dalla ricostruzione dei fatti, pare che all’uomo sia stato chiesto di lasciare il locale, dopodiché lui è tornato e ha aperto il fuoco.

Non è chiaro se le vittime conoscessero l’assassino. “I nomi, l’età e le città di residenza delle vittime sono ancora in fase di definizione”, afferma il comunicato delle autorità inquirenti. Si tratta dell’ennesimo episodio di sangue negli Stati Uniti, avvenuto a pochi giorni di distanza da un’altra sparatoria avvenuta in un magazzino FedEx di Indianapolis, dove otto persone sono state uccise.

Il mese scorso, quattro persone sono state uccise in una sparatoria in un ufficio in California, otto persone sono state uccise a colpi d’arma da fuoco in un centro massaggi vicino ad Atlanta e dieci persone sono rimaste uccise in una sparatoria in un supermercato a Boulder, in Colorado.

[Fonte: NBC News]