Vacanze 2021: un terzo del budget degli italiani andrà nel cibo

Nell’estate 2021 il cibo si appresta a diventare la voce principale del budget delle famiglie in vacanza.

insalata di tonno

Il cibo nell’estate 2021 si appresta a diventare la voce principale del budget delle famiglie in vacanza con circa un terzo della spesa destinato per consumare pasti in ristoranti, pizzerie, trattorie o agriturismi, ma anche per souvenir o specialità enogastronomiche.

E’ quanto emerge da una analisi Coldiretti diffusa in occasione dell’analisi Istat sull’estate 2021 che evidenzia un netto contenimento nelle spese per alloggio e trasporto che rappresentano le altre voci principali del bilancio per le vacanze.

“Un italiano su tre (33,3%) – sottolinea la Coldiretti – sceglie di fare una vacanza a chilometri zero restando all’interno della propria regione ma ben il 92,2% ha comunque già deciso di rimanente all’interno dei confini nazionali con un conseguente risparmio sulle spese di viaggio. All’insegna del contenimento dei costi anche la scelta dell’alloggio con ben il 32,4% che – continua la Coldiretti – va in case di proprietà ma c’è anche un 3,1% che sceglie il campeggio e il 3,3% l’ostello”.

“Il cibo – sostiene la Coldiretti – rappresenta per molti turisti la principale motivazione del viaggio in un Paese come l’Italia che è l’unico al mondo che può contare sui primati nella qualità, nella sostenibilità ambientale e nella sicurezza della propria produzione agroalimentare”.

Potrebbe interessarti anche