di Valentina Dirindin 27 Dicembre 2019

Un consigliere di Fratelli d’Italia finisce nella bufera per una vignetta social dedicata a donne vegane e animaliste che – sostiene col sorriso – hanno le ragnatele proprio lì. A dirlo, nella simpatica (almeno, nelle intenzioni del consigliere Sergio Berlato) vignetta è il ginecologo stesso, che chiede a una sua paziente (presunta vegana e/o animalista): “signora, è molto che non ha rapporti sessuali?” mostrando nello schermo delle ecografie una ragnatela stilizzata.

Il post, giudicato sessista e rimosso dal consigliere – era accompagnato da una dedica: “Dedico questa vignetta a tutte le signorine animaliste e vegane che in questi giorni mi hanno fatto dono dei loro insulti e delle loro minacce, solo per il fatto che sono un appassionato cacciatore”. Insomma, inutile che vi indignate, quella del consigliere era solo una risposta a chi, ogni giorno, lo critica perché gli piace andare a caccia. Così ha spiegato Berlato in un secondo post social: “Anziché denunciare alle autorità competenti gli autori e le autrici di questi misfatti per diffamazione aggravata e minacce, ho preferito ridicolizzarli attraverso la pubblicazione di una vignetta, rivolgendomi non a tutte le animaliste che rispetto pur avendo convinzioni molto diverse dalle loro, ma solo a quelle che hanno ritenuto di farmi gratuitamente e reiteratamente dono dei loro inaccettabili insulti e delle loro gravi minacce, anche di morte”.

Insomma, post sessisti contro minacce di morte. Chissà se la strategia funziona.