di Chiara Cajelli 15 Agosto 2019
venezia-80kg-pescesequestrati-ristoranti

A Venezia sono stati sequestrati 80 kg di pesce e crostacei. Erano destinati ai ristoranti e la Guardia di Finanza ha dovuto procedere per provenienza sconosciuta.

I prodotti ittici erano tutti privi dell’etichettatura per la tracciabilità e sono stati sequestrati nel centro storico di Venezia, dopo che in mattinata era già stata individuata una piccola imbarcazione che trasportava cassette per prodotti ittici in zona rio di San Luca.

Dopo un pedinamento, la guardia di finanza è salita a bordo trovando appunto 80 chili di pesce e crostacei: salmoni, branzini, orate, granceole, capesante e gamberi rossi. Tutti privi di etichettatura di tracciabilità, che serve a garantire l’idoneità al consumo e alla vendita.

Prodotti sequestrati e proprietario della barca multato: per legge, la sanzione può ammontare fino a 4.500 euro.

Fonte: veneziatoday.it