di Marco Locatelli 17 Maggio 2021
cucina

Per ripararsi dalla pioggia, cento clienti decidono di consumare il pranzo nei locali interni del ristorante “Da Cirillo” di Montegaldella, in provincia di Vicenza, e così intervengono i Carabinieri. Il risultato: multa da 400 euro ai titolari e trattoria chiusa per cinque giorni, che però rischiano di diventare un mese.

È successo domenica 16 maggio, alle ore 13.30, nella storica trattoria “Da Cirillo” di Montegaldella. In seguito ad alcune segnalazioni, i Carabinieri di Longare sono intervenuti trovando circa un centinaio di commensali, di cui circa sessanta nelle due sale interne, e quindi non in regola con quelle che sono le attuali disposizioni anti-Covid.

Alla vista delle forze dell’ordine, i clienti che si trovavano nei locali interni hanno pagato il conto e si sono dileguati. Come sottolinea la titolare, la colpa è del “maltempo, con freddo e pioggia molti clienti si sono spostati all’interno”.

I Carabinieri hanno disposto la chiusura del ristorante per cinque giorni, ma la prefettura di Vicenza potrebbe inasprire la pena portando lo stop dell’attività fino ad un mese.

Fonte: Corriere del Veneto