di Marco Locatelli 16 Aprile 2021

Uno spettacolo di luci, che ricorda però quanto i cambiamenti climatici stiano mettendo in difficoltà il mondo agricolo. In Val Venosta agricoltori e viticoltori si sono “inventati” un modo decisamente creativo e scenografico per proteggere le loro colture dall’azione dell’inatteso gelo di questo aprile: delle candele antigelo.

Si tratta di uno dei metodi più utilizzati dagli agricoltori per contrastare gli effetti delle gelate notturne, che stanno colpendo particolarmente duro in provincia di Bolzano.

La fotografia che abbiamo messo in accompagnamento a questo articolo è stata pubblicata su Twitter dal meteorologo Dieter Peterlin, che l’ha catturata grazie alla webcam di Parcines questa mattina all’alba.

Come si evince dallo scatto, non si notano solo illuminazione stradale e luci domestiche ma anche – e soprattutto – campi illuminati da un fiume di candele che attraversa campi e vigneti.

Fonte: ANSA