Vino: a Foggia sequestrato 1 milione di litri per falsa Igp

A Foggia la Guardia di Finanza ha sequestrato 1 milione di litri di vino certificato con falsa Igp. Otto le persone denunciate.

vino

Maxi sequestro a Foggia: qui la Guardia di Finanza ha sequestrato 1 milione di litri di vino per falsa Igp. Inoltre sono state otto le persone coinvolte nel fatto denunciate con l’accusa di frode in commercio.

Sono stati gli ispettori del Controllo Qualità e Repressione Frodi di Bari e i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Foggia a portare a termine l’operazione che ha condotto al sequestro di ben 1 milione di litri di vino.

Questo vino comune veniva venduto con etichette che riportavano false indicazioni di origini protette: in pratica del vino qualsiasi veniva spacciato come vino Igp. Per tale motivo, il vino è stato sequestrato e otto persone sono state denunciate.

Sulla questione è intervenuta anche Coldiretti Puglia. In una nota ha elogiato il lavoro svolto dalle forze dell’ordine, ricordando che serve tolleranza zero sulle frodi che mettono a rischio lo sviluppo di un settore che sta crescendo basandosi su un percorso di valorizzazione qualitativa.

Coldiretti ha spiegato che il vino pugliese ha raggiunto un record storico con una produzione di 11 milioni di ettolitri di vino, arrivando al primo posto della classifica delle regioni più produttive. Inoltre anche l’export è aumentato, arrivando a un +67% nel corso degli ultimi 5 anni (in generale negli ultimi mesi i dati dell’export del vino sono migliorati a livello nazionale).

Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia, ha ricordato che l’agroalimentare di qualità continua a subire attacchi di falsari che, tramite pratiche commerciali scorrette, danneggiano la sana concorrenza sui mercati nazionali e internazionali, finendo con l’ingannare i consumatori e creando un mercato parallelo del falso Made in Puglia che vale centinaia di milioni di euro.

Potrebbe interessarti anche