Vino: dal 2022 in etichetta anche il contenuto di calorie

Nuovo accordo del PAC (Politica Agricola Comune): entro fine 2022 nelle etichette del vino sarà segnalato anche il contenuto di calorie.

vino

A Bruxelles è stato raggiunto un nuovo accordo (provvisiorio) sulla PAC (Politica Agricola Comune). In pratica entro fine 2022 sulle etichette del vino dovrà essere segnalato anche il contenuto di calorie (o contenuto energetico).

In generale, la media di tale contenuto calorico è di 70 calorie per 100 ml di vino, il che vuol dire due bicchieri ai pasti (totale di 140 calorie), proprio quelli consigliati nella Dieta Mediterranea come numero massimo da bere.

Ma non solo: sull’etichetta sarà presente un Qr Code che permetterà ai consumatori di controllare anche ingredienti e altri possibili allergeni. Come dicevamo, l’accordo deve ancora essere approvato dai ministri dell’agricoltura e dell’Europarlamento, riuniti proprio in questi giorni a Bruxelles.

Paolo Castelletti, segretario generale dell’Unione Italiana Vini (UIV), ha spiegato all’Ansa che apprezzano l’intesa raggiunta per creare questa bozza. In particolare, il vino prodotto nell’Unione Europea, e quindi anche in Italia, farà da apripista per questa operazione di trasparenza, cercando inoltre di evitare che l’etichetta diventi una specie di “bugiardino” scritto con caratteri microscopici e in troppe lingue.

Il tutto sarà reso possibile dall’avvento dell’etichettatura digitale o e-label. Proprio questa tecnologia facilita la vita delle aziende vitivinicole che offrono un’ampia gamma produttiva sia per quanto riguarda il confezionamento che la gestione del magazzino. Essendo che la normativa comunitaria è uguale per tutti i consumatori dell’Unione Europea, si è rischiato di dover stampare le etichette in più di 22 lingue, con spedizioni differenziati a seconda dei diversi mercati di destinazione. Sarebbe stato un disastro se non fosse stato per l’etichettatura digitale.

Inoltre Castelletti dichiara di essere soddisfatto anche dei pittogrammi utilizzati per quanto concerne le avvertenze sanitarie:

  • logo della donna incinta
  • logo del divieto di guida in stato di ebbrezza
  • divieto di consumo ai minori

Queste indicazioni visive dovrebbero diventare obbligatorie entro fine 2023.

Potrebbe interessarti anche