di Marco Locatelli 9 Marzo 2021
vino

La prima asta di vini pregiati e distillati del 2021 organizzata (solo online, causa Covid) da Aste Bolaffi è in programma martedì 16 marzo.

L’asta ha la bellezza di 236 lotti e si aprirà con i vini del Piemonte, dal Barolo al Barbaresco. Tra questi, un lotto da 11 di Barbaresco Santo Stefano di Neive Etichetta Bianca 1970 con base d’asta di 3.200 euro e Giacomo Conterno con verticali di Cascina Francia e Monfortino a partire dal 1955.

Si passerà poi ai vini toscani come il Sassicaia 20165, tre bottiglie con base da 800 euro, e il Massetto 2015 con tre bottiglie, base da 1.600 euro.

Ci sarà anche un po’ di Francia con la Guitar Case disegnata da Karl Lagerfeld per Dom Perignon, edizione limitata in tre annate Rosé (sei bottiglie, base 35.000 euro).

Non mancano i distillati e vini liquorosi, come i due famosissimi Bowmore, il Bicentenary 1979 e il Black Bowmore 1964 (basi 1.800 e 8.000 euro), e i due top italiani: Ardbeg 24YO Cadenhead Sestante (base 1.200 euro) e Tormore 1966 di Samaroli (base 4.000 euro).

Fonte: ANSA

 

1