di Valentina Dirindin 17 Aprile 2021
pio-cesare-famiglia

Lutto nel mondo del vino langarolo: il territorio piange Pio Boffa, titolare della storica cantina albese Pio Cesare, morto a 66 anni a causa del Covid.

La sua cantina è una di quelle che, nel territorio per eccellenza del vino Piemontese e in uno di quelli di riferimento del vino nazionale e internazionale, ha contribuito a fare la differenza con la produzione di vini pregiati, come il Barolo e il Barbaresco.

La storicità della Cantina Pio Cesare era fatta di 140 anni di lavoro nei vigneti delle colline intorno ad Alba, ma anche da una solida tradizione di eccellenza, che ha portato il marchio a essere riconosciuto nel mondo come uno dei punti di riferimento della zona. Da una decina di giorni Pio Boffa era ricoverato per Coronavirus all’ospedale di Verduno, ma purtroppo non ce l’ha fatta.

La Pio Cesare nasce nel 1881 quando Pio Cesare, Cesare di nome e Pio di cognome, un imprenditore di successo, , fondò la sua cantina produttrice di una piccola e selezionata quantità di vini provenienti dalle colline del Barolo e del Barbaresco.

Pio Boffa, che aveva ereditato il nome da cognome del suo bisnonno, era il rappresentante della quarta generazione alla guida dell’azienda di famiglia.

[Fonte: La Stampa]