Vino siciliano, il bianco da record all’estero (export +45%)

Il vino bianco siciliano, nel primo quadrimestre 2021, registra un +45% di export rispetto al 2020. Bene anche i rossi con un +10%.

vino bianco

È boom di export del vino bianco siciliano in questi primi sei mesi del 2021. I numeri parlano di un +45% rispetto al 2020. In generale, le previsioni della vendemmia per le uve bianche di quest’anno si prospettano assolutamente rosee, come spiegano dal Consorzio della Doc Sicilia.

Rispetto al 2020 la raccolta dovrebbe essere superiore del 10-15%. Ad oggi si hanno già i primi risultati in termini di imbottigliamento, con un +8% rispetto al 2020 per un totale di oltre 50 milioni di bottiglie.

Ma è soprattutto dall’export che arrivano i dati maggiormente positivi: il bianco, nel primo quadrimestre dell’anno, ha toccato un +45% di crescita rispetto all’anno scorso. Bene anche i rossi con un +10%.

“La vendemmia 2020 è stata qualitativamente molto importante, come si può riscontrare dall’eleganza, freschezza e struttura dei vini prodotti dai nostri associati in tutte le aree dell’ Isola” commenta il presidente di Assovini Sicilia, Laurent Bernard de la Gatinais.

 

Potrebbe interessarti anche