Walmart investe in una startup di droni per delivery

Il colosso americano della Grande distribuzione si accorda con DroneUp e avvia quella che potrebbe diventare la Uber dei droni per consegne su richiesta.

drone

Walmart ha annunciato questa settimana di aver fatto un investimento nella startup di droni per delivery DroneUp. Quest’ultimo fornisce servizi di consegna ai propri clienti tramite l’accesso su richiesta alla sua rete di oltre 10.000 piloti. L’accordo è un’evoluzione della relazione esistente tra Walmart e DroneUp, con cui la società ha collaborato nel 2020 per effettuare consegne di prova di kit di test COVID-19. Secondo le dichiarazioni, Walmart e DroneUp hanno consegnato centinaia di kit e sono stati in grado di farlo molto più velocemente della consegna tipica.

DroneUp è stato il primo operatore di servizi a utilizzare la deroga che le norme USA in materia di voli civili prevedono al generale divieto di operare servizi di consegna di droni. Inoltre, la società gestisce probabilmente la cosa più vicina a una “Uber con droni“, con la sua tecnologia brevettata che incrocia le consegne da effettuare con i droni nelle vicinanze, e invia a chi li guida una notifica tramite app. Per Walmart l’accordo con DroneUp è in linea con la strategia aziendale di lavorare con fornitori di consegne piuttosto che costruire la propria tecnologia di droni per delivery: un approccio agli antipodi di quello di Amazon e di Google, che hanno costruito le proprie piattaforme proprietarie di droni per consegna. DroneUp ha già accesso a una rete di piloti ampia e geograficamente distribuita, e dispone di tutte le autorizzazioni legali necessarie per iniziare immediatamente. Nei prossimi mesi quindi il servizio partirà in via sperimentale a Bentonville, Arkansas, la città dove il colosso americano è nato.

[Fonte: The Spoon]

Potrebbe interessarti anche