di Cinzia Alfè 1 Maggio 2018

Un milione e ducentomila dollari. Che è come dire 990.000 euro, circa.

Tanto sono state pagate due delle più rare bottiglie di whisky esistenti al mondo, di marca Macallan, vendute in un negozio dell’aeroporto di Dubai e acquistate da un amatore per aggiungerle alla sua collezione, come riferisce la rivista americana Forbes.

Secondo il sito scotchwhisky.com, il distillato, che risale al lontano 1926, è stato invecchiato per 60 anni in botti di legno che avevano già ospitato dello sherry, prima di essere imbottigliato nel 1986.

Già solo questo basterebbe a farne il liquore più raro e prezioso al mondo.

Invece anche l’etichetta contribuisce a rendere uniche queste bottiglie, essendo state progettate da Sir Peter Blake, noto per le sue opere d’arte legate ai Beatles, e dall’artista italiano Valerio Adami.

In tutto ne sono state prodotte 40 bottiglie, e i due artisti hanno realizzato le etichette solo per 12 bottiglie a testa.

Appena messe in commercio, il prezzo si aggirava sui 27.000 dollari (22.000 euro), poi il prezzo è salito progressivamente fino ad arrivare, nel 2007, a 75.000 dollari (circa 62.000 euro) battuti dalla casa d’aste Christie’s.

“Sono tra le bottiglie più esclusive mai prodotte —dice il direttore della gamma top di Macallan— è un evento rarissimo che il nostro whisky del 1926 venga messo in vendita, dando modo agli appassionati di assicurarsi le bottiglie, emblematiche della cultura pop del 20mo secolo”.

La distilleria Macallan ha già battuto diversi record nel corso degli anni. Detiene il rpimato per la bottiglia di whisky più cara al mondo, il Macallan M Imperiale, battuta a Hong Kong da Sotheby’s nel 2014 per 628.000 dollari (circa 52.000 euro), mentre lo scorso anno una sola botte di Macallan ha battuto tutti i record, aggiudicandosi il titolo di “botte più costosa del mondo” mai venduta a un’asta.

Il mese scorso, inoltre, la casa ha messo in commercio 200 bottiglie di Macallan 50 Year Old per circa 35.000 dollari (circa 29.000 euro) ciascuna.

E per finire, tra qualche settimana altre due bottiglie del Macallan 1926 saranno messe all’asta a Hong Kong da Bonhams. Le stime vanno da 460.000 (380.000 euro) ai 573.000 dollari (472.000 euro) ma potrebbero essempre ampiamente superate, levando al negozio di Dubai il primato appena ottenuto per la vendita delle due bottiglie.

Ma per averne la certezza, occorrerà aspettare il 18 maggio, giorno in cui si terrà l’asta. Di sicuro c’è che le due Macallan non andranno via a prezzi popolari, come invece lo stile delle loro etichette.

[Crediti: Forbes]