di Prisca Sacchetti 5 Luglio 2012
Red, Feltrinelli, interno, apre Red a Roma

“Un prosciutto di Norcia, la pasta di Gragnano lavorata a mano da veri artigiani del grano, il tartufo di Alba nella sua esatta stagionalità”. Vincenzo Conticello, erede di un marchio a suo modo storico, l’Antica Focacceria S. Francesco aperta dal nonno di suo nonno nel 1834 di Palermo, parla del lavoro che sta svolgendo insieme a RED, acronimo di Read, Eat, Dream (Leggi, Mangia, Sogna) la nuova avventura di Feltrinelli che unisce cultura e cibo.

Nel 2005, suo fratello Vincenzo Fabio venne invitato a pagare il pizzo; invece di cedere, denunciò gli estorsori che, arrestati, vennero da lui riconosciuti in aula e condannati.

Oltre al ristorante c’è uno spazio food dove comprare “le specialità di piccoli produttori, poco conosciuti, eppure in grado di esprimere una qualità elevatissima”.

Il nuovo RED, che verrà replicato a Parma e nel primo semestre del 2013 a Milano, Bologna e Firenze, sarà aperto dalle 8 alle 23 non stop.
[Gambero Rosso]