di Prisca Sacchetti 16 Ottobre 2012
calo cracco,

“Sicuramente voglio dare una bella impronta italiana, l’obiettivo è proporre piatti equilibrati e salutari, in aereo leggerezza e digeribilità sono essenziali”.

Singapore Airlines, sinonimo di eccellenza tra le compagnie aeree incontra Carlo Cracco, il cuoco vicentino diviso tra il ristorante milanese e la Tv di Masterchef, reality che conduce su Cielo. Un contratto firmato ieri stabilisce che da gennaio, Cracco, che ha appena visitato il centro cottura della compagnia all’aeroporto di Singapore, con 500 cuochi che realizzano ogni giorno 35mila pasti, farà parte di un panel di nove supercuochi che firmano i piatti serviti a bordo degli aerei, unico italiano.
[Nel piatto/Il Sole24Ore, foto: Scatti di Gusto]