di Prisca Sacchetti 19 Luglio 2012
Castello, Santa Severa, spiaggia

I critici gastronomici non lo esaltano, che incontentabili. Eppure qualcosa di speciale il ristorante L’isola del pescatore in prossimità del castello di Santa Severa sul litorale a Nord di Roma, dovrà pur averlo.

Non si atterra sulla spiaggia antistante creando lo scompiglio tra gli intorpiditi bagnanti per un ristorante qualunque. Non li si investe con nuvole di sabbia sollevate dai rotori. Sarà il pesce fresco? O forse gli “abbondantissimi primi piatti”?

Fatto sta che ieri, all’ora di pranzo, un elicottero si è effettivamente manifestato sulla battigia tra lo sbigottimento dei bagnanti. Motivo? Le quattro persone a bordo volevano mangiare a L’Isola del pescatore. La scelta non ha lusingato il titolare, che imbestialito si è rifiutato di farli entrare e ha avvisato dell’accaduto la Capitaneria di Porto di Civitavecchia.

Vista la mal parata, i quattro sono risaliti a bordo dell’elicottero decollato per ignota destinazione. Sulle loro tracce sia la Finanza sia l’Ente nazionale aviazione civile. C’è la crisi e il gourmet-sborone non è più un genere troppo apprezzato.
[Corriere Roma, foto: Le Novae]