di Prisca Sacchetti 31 Luglio 2012
tripadvisor, recensioni false, celle ligure, albergatori

Anche gli albergatori di Celle Ligure contro Tripadvisor, il sito dove sono i clienti a consigliare o sconsigliare hotel e ristoranti agli altri viaggiatori. Le recensioni negative sugli hotel di Celle (strutture datate, aria condizionata a pagamento…) riprese dalla stampa locale hanno provocato un putiferio, in particolare perché ritenute false.

Del resto è già successo sulla Riviera romagnola: in primavera gli albergatori di Rimini e dintorni si sono visti proporre forniture di ciabatte da camera con il logo dell’hotel in cambio di false recensioni positive su Tripadvisor.

Il metodo è noto: tale Delta System (autodefinita: “agenzia promozionale on web”) contattava gli hotel non posizionati ai vertici della classifica Tripadvisor, e proponeva un colloquio con la società “Linea di cortesia”: ogni scatolone di ciabatte acquistato dava diritto a due recensioni in diverse lingue.

Agli imbufaliti albergatori di Celle, Lorenzo Brufani, che rappresenta Tripadvisor in Italia, ha risposto: “Il problema non sono i commenti negativi, visto che è interesse dell’hotel avere tanti commenti, possono rispondere”. Ma da Celle fanno sapere che è inutile rispondere a recensioni palesemente false. “Tripadvisor deve rendere più trasparente la procedura e obbligare i recensori a intervenire con il proprio nome e cognome”.
[Genova Oggi Notizie]