EL Bulli, plastico, modello, Fondazione El Bulli, ferran Adrià

Non siamo in una puntata di Porta Porta ma quello nella foto è pur sempre un plastico. Precisamente il plastico della Fondazione elBulli, che fa vedere come sarà l’ultimo progetto di Ferran Adrià quando verrà completato nel 2014.

La foto inclusa in un comunicato stampa che spiega come si è arrivati al modello. Un anno fa Telefònica, la compagnia di telefonia mobile spagnola sponsor della fondazione, ha bandito un concorso riservato agli studenti universitari con l’obiettivo di ottenere progetti per il futuro di elBulli.

I progetti scelti da una giuria internazionale presieduta dal celeberrimo chef catalano sulla base dell’attenzione per alcuni temi, dall’innovazione tecnologica alla sostenibilità economica, appartengono a due team dell’università di Harvard.

La Fondazione elBulli sarà un centro di ricerca mondiale sulla gastronomia d’avanguardia senza scopo di lucro, aperto a tutti perché sempre online, nel senso che il lavoro svolto da Ferran Adrià e la sua equipe durante il giorno, verrà filmato e trasmesso in tempo reale nelle ore notturne, in modo da poter essere condiviso con chiunque lo desideri.
[Telefònica]

commenti (2)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Mi sono chiesto,dopo la chiusura di elBulli,come sarà questa fondazione,ma soprattutto che cosa si farà?
    Ma l’ultima parte dell’articolo è straordinaria.
    Condivisione in tempo reale delle ricerche.
    Complimenti,Ferran.
    Anche se rappresenti un pericolo per la tradi.zione

  2. Ho trovato questo,un architetto spiega il progetto.

    Un padiglione leggero, modulare e soprattutto trasportabile, in grado di essere adattato a molteplici situazioni, grazie agli elementi base del progetto: due componenti triangolari identiche che possono disporsi reciprocamente secondo diverse configurazioni. Gli spazi interni, flessibili e dinamici, saranno arredati da designers locali.