di Prisca Sacchetti 26 Settembre 2012
tazzina, vetro, caffè, macchina caffè

Per colpa della crisi stiamo cambiando i nostri stili di vita, persino le abitudini più radicate. Ieri, un po’ sbalorditi, gli inglesi del Financial Times illustravano in prima pagina il crollo del consumo di caffè in Italia. Specie dell’Arabica, il cui prezzo sarebbe sceso del 40 per cento nel corso di quest’anno, lo stesso livello di cinque/sei anni fa.

Secondo il quotidiano economico, gli italiani, per proteggergi dalla crisi, hanno smesso di frequentare il bar sotto casa. Adesso il rito della tazzina si celebra ormai direttamente a casa.

Altra probabile causa è stato il diffondersi di macchinette monodose, che ha favorito lo spostamento dei consumi dai bar agli uffici.
[Repubblica]