di Prisca Sacchetti 4 Settembre 2012
coca cola, diet coke, lattine

Le recenti foto del candidato repubblicano allo scranno della casa bianca, Mitt Romney, con in mano una Coca light avevano fatto mormorare i Mormoni. Ora però, la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli ultimi giorni si fa sentire in proposito, e dosa l’asperità del giudizio: la caffeina e le bibite con aggiunta di soda si possono consumare eccome. Il mito del niente-caffeina-per-i-Mormoni era stato messo in circolo da una severa dichiarazione del Presidente della Chiesa, Gordon B. Hinckley, che nel corso della trasmissione 60 Minutes aveva disapprovato l’uso di queste bibite.

Ad aver ragione su Hinckley è stato però, nel responso ufficiale della Chiesa, il fondatore del mormonismo Joseph Smith, che nel 1833 decretò che fosse meglio astenersi da “hot drinks”, insieme al vino e al tabacco. Via libera alle bevande con caffeina, hanno dunque interpretato i Mormoni di oggi, purché siano “cool”.
[Huffington Post]