di Manuele Berti 17 Ottobre 2010

Se nel primo caso ci aveva colpito la necessità che ogni cosa utile alla sopravvivenza dei minatori, soprattuto il cibo, dovesse entrare in uno spazio di 7 centimetri, nell’altro, l’unica cosa che notiamo, a parte il sorriso ebete di Cesara Buonamici e il quoziente di asinità di tal Alan Patarga, autore del servizio, è la concomitanza con l’inizio del Grande Fratello 11, previsto per domani ovviamente sulla stessa rete.

Numerosi e eloquenti i commenti su YouTube, dove giovedì scorso è stato caricato il servizio, uno per tutti: “Attendo con ansia un servizio su Sarah Scazzi e lo zio Michele, analogie e differenze con La pupa e secchione”.

[Fonti: Wikipedia, YouTube]