di Prisca Sacchetti 2 Agosto 2011

Vino & Cucina trattati per 15 anni sul Corriere, senza che Via Solferino gli riconoscesse il ruolo di riferimento che meritava. Prima una breve esperienza come inviato del Gambero Rosso andata a rotoli anche per colpa di un carattere “difficile”. Lui che, bergamasco come Luigi Veronelli — l’inventore della critica gastronomica nazionale — ne era stato l’allievo prediletto tanto da fondare e dirigere il Seminario Permanente Veronelli.

Francesco Arrigoni, 52 anni, uno dei giornalisti più defilati e alla stesso tempo più capaci dell’ambiente, da domenica scorsa è in fin di vita colpito probabilmente da un ictus è morto a causa di un aneurisma.

Ciao Francesco.

[WebWineFood. Immagine: Scuochi]