di Manuele Berti 5 Agosto 2010

Cosa succede in questa maledettissima estate technicolor, non si fa in tempo a lasciare una mozzarella in frigo, che quella, traditrice, si colora di blu. E la ricotta di rosso. Ma finora non era mai capitato che a tingersi fosse il latte. Finora. Adesso sappiamo che due coniugi di Piombino, in provincia di Livorno, il lunedì successivo a un fine-settimana trascorso lontano da casa, hanno scoperto che il latte contenuto nella bottiglia lasciata aperta dentro il frigo era diventato blu.

La coppia che al momento non soffre di sintomi o malesseri particolari, ha subito portato il latte a lunga conservazione di marca italiana comprato in un supermercato della città all’Ufficio di Igiene dell’Asl locale, dove il personale ha prelevato un campione del “latte incriminato” dalla bottiglia già aperta, e un altro da una confezione, ancora sigillata, acquistata lo stesso giorno nello stesso supermercato.

Mentre c’è molta curiosità intorno al nome del produttore italiano, si è saputo che i risultati delle analisi, attesi per chiarire le cause della pigmentazione blu e l’eventuale pericolosità del prodotto, saranno disponibili dalla prossima settimana.

[Fonte: Repubblica, immagine: ADNKronos]