di Manuele Berti 27 Luglio 2010

Ma a fare da calamita anti-zapping è una canzone, che in quanto persone di mondo conoscete bene: “Volare”. Soprattutto una voce, quella di Mina. La migliore. Cantante italiana. Di sempre. Eppure considerata da mezza Italia la doppiatrice più inascoltabile della storia (per l’altra mezza è il pezzo forte dello spot, l’ elemento che catalizza immediatamente l’attenzione dello spettatore distratto).

E voi, frenetici zapper televisivi incarogniti dal vuoto pneumatico dei programmi estivi, trovate Mina efficace dal punto di vista del pubblicitario? O la trovate ancora fastidiosa?

[Fonti: Corriere, friendfeed]