di Prisca Sacchetti 20 Settembre 2011

Voi che quando in Italia era legittimo strafottersene della cucina in Tv, e pertanto di Benedetta Parodi, non ve lo ricordate nemmeno. A voi ricordo che quasi 2 milioni di copie vendute con Cotto & Mangiato e Benvenuti nella mia cucina, a 14,90 euro a copia fanno circa 30 milioni di euro, e quindi grosso modo 3 milioni scarsi di diritti d’autore. Bravi, continuate a minimizzare “ossignur, cosa vuoi che siano due surgelati”. Ah ma adesso pagate pegno. Come minimo mi dite com’è I menu di Benedetta, il nuovo programma su LA7, poi vi mando in ricognizione per stanare le nuove creature dell’eroina che ha parodizzato la cucina italiana, e sia chiaro, accetto solo rapporti dettagliati. Allora andate:

ecco il nuovo sito di Benedetta Parodi,

ecco i libri di Benedetta Parodi, compreso il prossimo: I menu di Benedetta,

ecco la nuova agenda di Benedetta Parodi,

ed ecco (rullo di tamburi) il nuovo bloooooooooooooooooog di Benedetta Parodi, presto ospitato dal sito del Corriere.

Aspettate un momento, vi anticipo il primo post, un campionario di bassa vanzinità e punteggiatura a casaccio che ribadisce come lo spread tra i neuroni e Benedetta Parodi sia in aumento vertiginoso.

Ecco è arrivato il grande giorno. questa mattina mi sono svegliata alle 7 e 30 ho vestito i bambini li ho spediti a scuola e poi mi sono precipitata in redazione. c’era una macchina davanti al portone che mi bloccava l’ingresso  e io là a strombazzare come una pazza…  mica si può arrivare in ritardo alla prima puntatata del proprio programma!!! mi raccomando scrivetemi per dirmi come vi sembra… io  da parte mia mi impegnerò a non assaggiare tutto e non ingozzarmi. con 5 piatti al giorno il rischio è che,  macchina o non macchina, alla fine dal portone non ci entrerò comunque“.

[Crediti | Link: Benedetta Parodi, via Stampacadabra]