Baccalà fritto

La ricetta del baccalà fritto, un secondo piatto a base di pesce, sempre presente nelle giornate di festa in famiglia

Voto medio lettori:
baccalà-fritto

La ricetta del baccalà fritto è un secondo piatto di pesce tipico napoletano molto buono ma soprattutto facile e veloce da preparare. È di certo tra i protagonisti del menù della Vigilia di Natale e Capodanno e non può mancare mai assieme al capitone, ma è comunque presente sulle tavole dei pranzi di famiglia durante qualsiasi festa o ricorrenza. Il baccalà fritto si cucina un po’ in tutta Italia ma è soprattutto nel Lazio e in Campania che la fa da padrone. Il baccalà fritto a Napoli durante le feste di Natale si mangia “pe devozione’”

La sua caratteristica è quella di essere croccante fuori e morbido dentro  e questo lo rende irresistibile. L’unica accortezza è di servire la frittura caldissima, perché da fredda perde in gusto e ovviamente consistenza.. Certo il profumo che lascia è bello intenso ma credeteci, ne vale assolutamente la pena.

 

Cucina: Italiana
difficoltà-ricetta Difficoltà: Facile
tempo-cottura Cottura: 10 Minuti
tempo-preparazione Preparazione: 5 Minuti
porzioni Porzioni: 4 Persone
prezzo Prezzo: Basso
kcal Calorie: 405 Kcal
ingredienti

INGREDIENTI

copia-ingredienti COPIA LA LISTA

Preparazione

baccalà tagliato a pezzibaccalà passato nella farinabaccalà fritto nell'olio
 
1
 Per prima cosa dopo averlo reidratato e dissalato, tagliate il baccalà a pezzi.  
2
 Passate ora i pezzetti di baccalà nella farina uno alla volta e metteteli da parte 
3
 A questo punto friggeteli in olio bollente fino a che non saranno dorati su tutti i lati.
baccalà asciugatobaccalà fritto impiattato
 
4
 Asciugate man mano il baccalà con carta assorbente.  
5
 Servite caldo il baccalà fritto senza salare perché già molto sapido.

Risultato

Baccalà fritto
Ti piace Baccalà fritto ?
cucina napoletana ricette fritte ricette napoletane secondi piatti di pesce