Baccalà fritto, la ricetta

La ricetta del baccalà fritto è un secondo piatto di pesce tipico napoletano molto buono ma soprattutto facile e veloce da preparare. È di certo tra i protagonisti del menù della Vigilia di Natale e Capodanno e non può mancare mai assieme al capitone, ma è comunque presente sulle tavole dei pranzi di famiglia durante qualsiasi festa o ricorrenza. Il baccalà fritto si cucina un po’ in tutta Italia ma è soprattutto nel Lazio e in Campania che la fa da padrone. Il baccalà fritto a Napoli durante le feste di Natale si mangia “pe devozione’”

La sua caratteristica è quella di essere croccante fuori e morbido dentro  e questo lo rende irresistibile. L’unica accortezza è di servire la frittura caldissima, perché da fredda perde in gusto e ovviamente consistenza.. Certo il profumo che lascia è bello intenso ma credeteci, ne vale assolutamente la pena.

porzione-baccalà-fritto

Tempo di preparazione

5 minuti

Tempo di cottura

10 minuti

Dosi per

4 persone

Ingredienti

  • 500 g Baccalà
  • Farina 00
  • Olio di semi per friggere

Preparazione

Per preparare la ricetta del baccalà fritto per prima cosa dopo averlo reidratato e dissalato, tagliatelo a pezzi.

baccalà-tagliato

Passate ora i pezzetti di baccalà nella farina uno alla volta e metteteli da parte.

baccalà-infarinato

A questo punto friggeteli in olio bollente fino a che non saranno dorati su tutti i lati.

baccalà-frittura

Asciugate man mano il baccalà con carta assorbente. Servite caldo il baccalà fritto senza salare perché già molto sapido.

baccalà-appena-fritto

baccalà-fritto-piatto

iFood   iFood

7 Marzo 2019

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento