Biancomangiare al pistacchio

La ricetta del biancomagiare al pistacchio, un dessert al cucchiaio tipico siciliano, da preparare in molte versioni e che, decorato, diventa bellissimo

Biancomangiare al pistacchio

Il biancomangiare al pistacchio è un dolce molto diffuso nelle case dei siciliani perché è un dolce elegante, sia per l’occhio che per il palato. Tomasi di Lampedusa lo cita nel suo famoso Il Gattopardo: “Mentre degustava la raffinata mescolanza di biancomangiare, pistacchio e cannella racchiusa nei dolci che aveva scelti, don Fabrizio conversava con Pallavicino”.

L’origine di questo dolce si crede che possa derivare dall’antica ricetta francese di un piatto a base di riso cotto nel latte; probabilmente invece deve il suo nome al fatto che nella composizione prevalgono ingredienti di colore bianco, come il latte e le mandorle.

La presenza di latte (di mandorla in origine, poi ovino e bovino), di amido, zucchero e riso è costante nel tempo, anche se gli ingredienti andranno via via arricchendosi di vaniglia, cannella, buccia di limoni, cioccolato a pezzetti etc… Se volete potrete provare la versione alle mandorle sostituendo il latte vaccino con quello di mandorla.

Cucina: Italiana
Difficoltà: Facile
Tempo passivo: 360 Minuti
Preparazione: 10 Minuti
Porzioni: 4 Persone
Prezzo: Basso
Calorie: 92 Kcal
opzione alimentare Vegetariano
opzione alimentare Senza glutine
ingredienti
Ingredienti
  • Latte intero 1 lt
  • Zucchero semolato bianco 120 g
  • Amido di mais 75 g
  • Limone la buccia 1
  • Pistacchio granella 1 Cucchiaio

Preparazione

1

Per preparare la ricetta del Biancomangiare al pistacchio, scaldate il latte, tenendone da parte 1/2 tazza, con la buccia del limone e lo zucchero.

2

Sciogliete l’amido nella 1/2 tazza di latte, versate il composto nel latte caldo e lasciate addensare mescolando spesso.

3

Levate la buccia di limone e versate la crema negli stampini singoli da budino leggermente inumiditi o in uno stampo a ciambella, che avrete bagnato con dell’acqua.

4

Fate raffreddare in frigorifero per almeno 5-6 ore.

5

Al momento di servire, sformate il biancomangiare guarnendolo con qualche pistacchio di Bronte tritato e delle zeste di limone.

Risultato
Biancomangiare al pistacchio
Ti è piaciuta la ricetta?