Carpione, la ricetta di un grande classico della cucina del Lago

La ricetta del carpione classico, un piatto quasi estinto tipico dei laghi di Garda e di Como, che si prepara con la tinca fritta.

Carpione, la ricetta di un grande classico della cucina del Lago

Il carpione è una ricetta classica delle zone del lago di Garda e di quello di Como e si prepara con un pesce di lago, la tinca, oggi quasi mai usato perché, come in generale il pesce di acqua dolce, è grassa e poco saporita. Il carpione è una marinatura in vino e aceto che nasce soprattutto per conservare a lungo il pesce in un’epoca in cui non esisteva il frigorifero, tuttavia è anche un modo per aggiungere sapore alle carni, grazie alle verdure e al vino della marinatura.

Il carpione come metodo di conservazione

Il carpione si può applicare a molti altri cibi: le verdure fritte ad esempio, oppure le sarde, come succede in Veneto per le sarde in saor, che sono una forma di carpione preparate con aceto e cipolla. In Campania invece si usa preparare in carpione le zucchine fritte, condite con una marinatura di aceto e mentuccia fresca, e il loro nome è “alla scapece”.

Importante, nel carpione classico, non cuocere troppo le verdure, perché la marinata le renderà ulteriormente morbide.

Cucina: Italiana
Difficoltà: Facile
Tempo passivo: 480 Minuti
Preparazione: 40 Minuti
Porzioni: 4 Persone
Prezzo: Basso
Calorie: 377 Kcal
opzione alimentare Senza lattosio
ingredienti
Ingredienti
  • Tinca 1
  • Vino bianco 500 ml
  • Aceto di vino bianco 1 Bicchiere
  • Carota 1
  • Zucchina 1
  • Miele 1 Cucchiaino
  • Alloro 1
  • Cipolla 1
  • Sedano 1 gambo
  • Aglio 1 Spicchio
  • Farina 00
  • Ginepro 2 bacca
  • Chiodi di garofano 2
  • Olio di arachidi 1 lt
  • Sale fino

Come fare il Carpione

1

Per preparare la ricetta del carpione, eviscerate la tinca e sfilettatela.

2

Tagliate ogni filetto in 4 tranci.

3

Infarinate leggermente i tranci.

4

Friggeteli in olio abbondante.

5

Scolateli e metteteli su carta da forno.

6

Bollite l’aceto con il vino e il miele, assieme allo spicchio di aglio, al ginepro, ai chiodi di garofano.

7

Sbucciate le carote e togliete i filamenti al sedano.

8

Tagliate tutte le verdure a striscioline.

9

Tuffate le verdure nel vino aromatizzato e cuocetele per 5 minuti.

10

Scolate le verdure e fate raffreddare il vino.

11

Adagiate in una pirofila la tinca, aggiungete le verdure e coprite con il vino freddo. Fate riposare 8 ore.

Risultato
Carpione, la ricetta di un grande classico della cucina del Lago

Consigli

Se preferite un piatto di più semplice fruizione, potete togliere la pelle ai filetti prima di friggerli.

Ti è piaciuta la ricetta?