di   iFood 25 Aprile 2019
frittata-erbe-spontanee

La ricetta della frittata alle erbe spontanee, un antipasto fresco, perfetto in questa stagione, con un gusto diverso dal classico, grazie alle erbe spontanee che cominciano a trovarsi con facilità ora che il clima diventa ogni giorno più mite

Le erbette spontanee primaverili si sposano infatti benissimo con le uova, noi abbiamo utilizzato i Carletti chiamati anche Stridoli o Strigoli, diffusi un po’ in tutta Italia, crescono nei campi incolti e sui terreni coltivati, il loro nome deriva dal caratteristico stridolio che producono le foglie strofinate fra loro, i fiori a forma di calice sono piccoli, bianchi o rosa. Questa pianta ha proprietà depurative ed è ricco di vitamina C e in cucina si può consumare sia crudo che cotto.

Ad affiancare i Carletti abbiamo messo i Rosolacci, ovvero il papavero selvatico, prima dell’infiorescenza, il cespo di foglie che si sviluppa attorno alla radice all’inizio della primavera, quando la pianta è ancora poco sviluppata, il sapore è delicato e leggermente amaro. La pianta giovane, che non abbia ancora fatto il fiore, si può consumare cruda, soprattutto le foglie, tagliata sottile e insieme appunto ad altre verdure.

Per preparare questa frittata potete ovviamente utilizzare anche spinaci freschi o altre erbette di stagione.

frittata-erbe-spontanee-monoporzione

Tempo di preparazione

20 minuti

Tempo di cottura

15 minuti

Dosi per

4 persone

Ingredienti

  • 5 Uova
  • 30 ml Panna fresca
  • 2 cucchiai Grana Padano grattugiato
  • 4 cucchiai Casatella DOP ( o altro formaggio morbido)
  • 1 mazzetto Stridolo
  • 1 mazzetto Rosolacci
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale integrale
  • Pepe bianco
  • Burro
  • Pangrattato

Preparazione

Per preparare la ricetta della frittata alle erbe spontanee, lavate accuratamente le erbette. Tagliate i carletti e saltateli in una padella antiaderente con un paio di cucchiai d’olio evo. Tenete da parte.

Lessate i rosolacci in abbondante acqua salata, scolate e tenete da parte.

Rompete le uova in una terrina, sbattetele insieme alla panna fresca, salate, pepate ed unite anche il Grana Padano grattugiato.

Imburrate le cocottine e passatele con il pane grattugiato.

Aiutandovi con un mestolo piccolo, distribuite il composto di uova nelle cocotte, mettete al centro di ognuna un cucchiaio di formaggio morbido e uno di erbette.

Rivestite di carta forno una teglia per arrosto non troppo profonda. Disponete le cocotte e versate dell’acqua bollente nella teglia fino a raggiungere la metà delle pareti delle cocotte.

Infornate a 175°C per circa 15 minuti.

frittata-erbe-spontanee-sfornata