Fritto misto di pesce

La ricetta del fritto misto di pesce, con tutti i pesci classici e le proposte di alternative, più un trucco per una frittura croccante.

Voto medio lettori:
pesce misto fritto

Il fritto misto di pesce è un secondo piatto super tradizionale della cucina marinaresca italiana, eppure è uno dei piatti con più varianti. La sua filosofia infatti è quella di friggere i piccoli pesci che finiscono nelle reti dei pescatori e che sarebbe difficile cucinare diversamente. La variante del fritto misto infatti è il fritto di paranza, un insieme di piccoli pesci a lisca tratti dal pescato del giorno.

Il fritto misto invece è un insieme di pesci a lisca, molluschi e crostacei. In questa ricetta vi proponiamo un mix abbastanza semplice da realizzare, con i prodotti che facilmente si trovano al banco del pescivendolo, ma le varianti saranno solo limitate dalla vostra fantasia. Le acciughe possono essere sostituite con le sardine, e piccoli pesci adatti a questa preparazione che a volte si trovano sono le anguelle. Chicche di bontà sono le piccole sogliole, le guance di rana pescatrice, le moeche (i granchi che hanno appena fatto la muta), i canestrelli o le cappe sante.
Ci sono anche varianti regionali: la frittura di pesce della vigilia napoletana prevede il capitone, cioè l’anguilla; le moeche sono tipiche del veneziano, i gamberi rossi sono del Sud Italia mentre le mazzancolle o gamberi grigi sono più frequenti al Nord. Altri pesci a lisca buoni da friggere sono le triglie, soprattutto se piccole, le gallinelle, e i piccoli scorfani.

L’infarinatura è un’altra questione che divide gli animi, in generale il trucco di molti ristoranti è usare la farina di riso, che rende il fritto molto croccante e un po’ dolce. Per evitare che il gusto sia troppo dolce, in questa ricetta abbiamo mescolato alla farina di riso la semola.

Cucina: Italiana
difficoltà-ricetta Difficoltà: Facile
tempo-cottura Cottura: 10 Minuti
tempo-preparazione Preparazione: 40 Minuti
porzioni Porzioni: 4 Persone
prezzo Prezzo: Basso
kcal Calorie: 286 Kcal
opzione-alimentare Senza lattosio
ingredienti

INGREDIENTI

copia-ingredienti COPIA LA LISTA

Preparazione

mazzancolle pulite sotto l'acqua
1
la penna del calamaro viene tolta dal corpo
3
 
1
 Per preparare la ricetta del fritto misto di pesce iniziate con il pulire il pesce. Le mazzancolle o i gamberi vanno sgusciati e bisogna togliere l'intestino sulla schiena.  
2
 Le acciughe e le triglie vanno pulite togliendo la testa, tagliando con le forbici la pancia e svuotando le interiora.  
3
 I calamari vanno puliti dalle interiora, bisogna levare l'osso centrale, e tagliare la testa dalla bocca agli occhi. I tentacoli vanno lasciati interi, mentre il corpo va tagliato ad anelli.
padella con olio che bolle
6
 
4
 Lavate tutto il pesce sotto l'acqua e tamponatelo con la carta da cucina.  
5
 In una ciotola mescolate la farina di semola e quella di riso.  
6
 Scaldate l'olio fino a che uno stuzzicadenti immerso non sviluppa tutte le bollicine tutto intorno.
pesce in frittura
8
 
7
 Infarinate il pesce velocemente, un pezzo alla volta, sbattendolo in modo da eliminare la farina in eccesso.  
8
 Gettate il pesce nell'olio per tipologia, perché non tutto ha lo stesso tempo di cottura. 
9
 Quando il pesce è ben colorato, scolate con una schiumarola e mettete su carta paglia.
 
10
 Servite caldissimo salando in superficie.

Risultato

pesce misto fritto
Ti piace Fritto misto di pesce ?