Insalata russa

La ricetta dell'Insalata russa, un contorno delle feste con una grande tradizione alle spalle, da servire praticamente con tutto.

Voto medio lettori:
insalata russa in una ciotola

L’insalata russa è il contorno tipico dei giorni di festa, funziona bene sia d’estate che d’inverno ed è ottima per accompagnare la carne e il pesce bollito, ma anche un bel tagliere di formaggi stagionati.

Si tratta di una ricetta classica, presente già nella Scienza in cucina e l’Arte di mangiare bene di Pellegrino Artusi, all’inizio dell’800 e poi ripresa in vari testi dell’epoca successiva, tanto che negli anni 30 era una ricetta gettonatissima in tutti i manuali.

Si pensa che il nome derivi dalle sue origini belga-russe, doveva infatti essere un piatto servito nel mitico ristorante l’Hermitage di Mosca a cura dello chef di origine belga Lucien Olivier; pare che questa insalata fosse stata servita nel banchetto del matrimonio di Čajkovskij o in quello in onore di Dostoevskij. A sostegno di questa ipotesi il fatto che in Francia, questa insalata, è conosciuta con il nome di Insalata Olivier.

C’è anche un’ipotesi di origine italiana, il cuoco dei Savoia avrebbe infatti creato questa ricetta per lo zar in visita in Italia, modificando la ricetta di una tradizionale insalata rusa (rossa) tipica del Piemonte e preparata con le rape rosse e la panna.

L’insalata russa negli anni, soprattutto in quelli tra il 70 e il 90, ha preso piede su tutte le tavole degli italiani, spesso con varianti iper-locali (come le patate schiacciate aggiunte al composto). Ogni famiglia le dava una forma e una decorazione diversa, in un mondo in cui la cucina non aveva ancora il terrore di esser kitsch.

 

Cucina: Italiana
difficoltà-ricetta Difficoltà: Facile
tempo-preparazione Preparazione: 10 Minuti
porzioni Porzioni: 6 Persone
prezzo Prezzo: Basso
kcal Calorie: 355 Kcal
opzione-alimentare Senza glutine
ingredienti

INGREDIENTI

Per l'insalata:


Per la maionese:


copia-ingredienti COPIA LA LISTA

Preparazione

patate tagliate a spicchi su tagliere
1
mani che tagliano le carote a cubetti
2
 
1
 Per preparare la ricetta della salsa russa, sbucciate e tagliate a piccoli cubetti le patate.  
2
 Fate lo stesso con le carote.  
3
 Scolate e sciacquate i cetriolini e tagliateli a fettine.
patate a cubi che bollono
4
uova in un pentolino di acqua
6
 
4
 Fate bollire una pentola di acqua salata e versateci le patate e le carote, e dopo 5 minuti i piselli.  
5
 Fate cuocere altri 3 minuti e scolate.  
6
 Lessate anche le uova per 10 minuti in acqua bollente.
maionese fatta con il miniprime
8
maionese fatta con il miniprime
9
 
7
 Preparate ora la maionese mettendo nel bicchiere del frullatore a immersione i tuorli con la senape e il sale e mescolate bene.  
8
 Immergete il frullatore e azionatelo alla massima velocità versando l'olio a filo e andando su e giu per montare bene la maionese. 
9
 Quando avrete raggiunto la consistenza desiderata, spegnete il frullatore e aggiungete il succo di limone, mescolando a mano, piano.
mani che tagliano le uova sode a cubetti
10
mani che versano le verdure in una ciotola
11
 
10
 Sbucciate le uova e tagliatele a pezzetti.  
11
 Mettete le uova in una ciotola, assieme alle verdure bollite, ai cetriolini e ai capperi dissalati.  
12
 Versate la maionese e mescolate adagio per non smontare la salsa.
maionese in un piatto
14
 
13
 Mettete in frigorifero almeno due ore prima di servire.  
14
 Potete impiattarla decorandola con fettine di carota, capperi, pisellini, un uovo a spicchi.

Risultato

insalata russa in una ciotola
Ti piace Insalata russa ?
Pranzi e cene vegetariani