Maionese, la ricetta

La ricetta della maionese, una delle salse alla base soprattutto della cucina francese, ma impiegata in moltissime preparazioni in tutto il mondo e fondamentale per preparare altre salse come la salsa aioli (maionese all’olio con aglio pestato), la tartara (maionese, capperi ed erbe aromatiche), la salsa tonnata o ancora la salsa delle Thousand Island (maionese con aggiunta di uovo sodo, prezzemolo, peperoni sottaceto, olive nere, cipolla ed aglio o erba cipollina) e la salsa le croix (maionese con cubetti di formaggio e a volte prosciutto)

La storia della maionese è strettamente collegata a quella del Duca di Richelieu. Nel 1756 quando conquistò il paese di Mahon, in Spagna, a seguito di un banchetto creato per festeggiare la fine di una battaglia ,gli venne servita una salsa a base di crema di uova e olio di oliva e si crede che l’abbia quindi così chiamata dal nome della capitale dell’isola.

Le teorie sull’origine del nome Maionese sono tante, alcuni ipotizzano derivi dal nome di Carlo di Guisa, duca di Mayenne, che si narra si concesse il tempo di finire il suo pasto di pollo e salsa fredda prima di affrontare Enrico IV nella battaglia di Arques nel 1589, nella quale risultò poi sconfitto, altri ancora che derivi dal nome che i cartaginesi diedero all’isola di Minorca, loro presidio militare che s’affacciava sulle regioni controllate dai romani, molto simile a Mahòn, nome che apparteneva a Magone Barca (della stessa famiglia di Annibale e Asdrubale) che dell’isola fu primo governatore al tempo delle guerre puniche. Sull’isola, nota per i suoi agguerriti nativi, si preparava una salsa molto simile alla nostra maionese. Da qui la salsa “mahonese“, già conosciuta dai latini, che nel tempo, per facilità di pronuncia, sarebbe diventata maionese.

La preparazione della maionese è piuttosto semplice ma insidiosa, una maionese impazzita è quasi irrecuperabile e soprattutto immangiabile, bisogna aggiungere lentamente olio ad un tuorlo d’uovo già sbattuto e mescolato con sale, succo di limone e/o aceto, mentre si monta il tutto con una frusta da cucina per aiutare l’addensamento. Tutti gli ingredienti vengono aggiunti all’inizio del processo proprio per scongiurare che si formino grumi, se questo dovesse succedere però per recuperare la preziosa salsa si deve iniziare a lavorare con le fruste un altro tuorlo d’uovo a cui si aggiunge lentamente la maionese non riuscita. Per eliminare del tutto però la possibilità dei grumi c’è una soluzione, il frullatore ad immersione, o minipimer, o salvatore di salse, chiamatelo come volete, sappiamo che i puristi storceranno il naso, però noi abbiamo scelto di dire no all’ansia da grumi, quindi ecco la nostra versione!

maionese-barattolo

Tempo di preparazione

5 minuti

Dosi per

4 persone

Ingredienti

  • 1 Uovo
  • 230 ml Olio extravergine di oliva
  • 1 Limone
  • 3 g Sale

Preparazione

Per preparare la ricetta della maionese, mettete tutti gli ingredienti nel barattolo del minipimer.

Azionate alla massima velocità e lavorate finché la maionese non risulti compatta e solida.

Note

Gli ingredienti devono essere freddi di frigo, olio compreso. In questo modo avendo esattamente la stessa temperatura, la maionese monterà più facilmente e con l’olio  freddo sarà molto più compatta

Usate uova freschissime, la maionese si conserva così per 2/3 giorni.

iFood   iFood

8 Maggio 2019

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento