di   iFood 28 Luglio 2020

in collaborazione con il progetto “L’Europa firma i prodotti dei suoi territori”

I bicchierini di Pan di Spagna, crema alla panna e pesche nettarine IGP, sono un dolce semplice e veloce da preparare, elegante da servire ma soprattutto golosissimo, sia per grandi che per piccini, ideale da servire come dessert a fine pasto o da gustare come merenda sfiziosa.

L’arrivo della buona stagione allarga i confini delle nostre abitudini, largo quindi alla buona frutta fresca, per ricette dolci e salate, trionfo di colori e di sapori, per creare combinazioni golose e sane esattamente come il dolce che vi proponiamo oggi.

Questo è un dolce semplice composto da strati di pan di spagna alla vaniglia, alternati da una deliziosa crema alla panna farcita con delle dolcissime e gustosissime pesche Nettarine di Romagna IGP e il tutto guarnito da una golosa e profumata panna fresca.

Per questa preparazione abbiamo scelto la pesca Nettarina di Romagna IGP per le sue qualità e il suo sapore inconfondibile.

Caratteristiche

Bicchierini di Pan di Spagna, crema alla panna e pesche ricetta

La pesca si riconosce dal suo epidermine vellutato mentre la nettarina dalla sua buccia liscia o glabra. Possono essere a polpa gialla o bianca, e con ottima caratteristica gustativa dolce e succosa.

Le pesche e nettarine di Romagna sono:

  • buone perché raccolte al giusto grado di maturazione
  • sicure perché coltivate con il sistema integrato
  • garantite perché controllate in tutte le fasi di produzione

La Pesca e Nettarina di Romagna detiene il marchio IGP dal 1997.

Storia

L’ introduzione del pesco in Europa viene attribuita ad Alessandro Magno a seguito delle sue spedizioni contro i Persiani, secondo alcuni lo avrebbero introdotto i Greci dall’Egitto, mentre secondo altri la diffusione in Occidente sarebbe merito della Cina.

In Italia, tra la fine dell’800 e gli inizi del ‘900, l’Emilia-Romagna diventa il punto di riferimento per la frutticoltura italiana, in particolare per il pesco: il primo impianto viene realizzato a Massa Lombarda nel 1898.

A partire da questo momento, l’Emilia-Romagna ha sempre giocato un ruolo dominante per questa coltura rispetto alle altre regioni italiane, fino al raggiungimento, nel dicembre 1997, dell’Indicazione Geografica Protetta da parte dell’Unione Europea per la pesca e la nettarina di Romagna.

Territorio

Bicchierini di Pan di Spagna, crema alla panna e pesche nettarine igp

Un percorso tracciato nella zona tipica di coltivazione che attraversa le province di Ferrara, Bologna, Ravenna, Forlì¬-Cesena e Rimini dove la storia e la tradizione culturale si uniscono alla sapienza e alla capacità di una terra culla della frutticoltura europea.

Qui si coltivano le Pesche più buone d’Europa riconosciute e riconoscibili per le caratteristiche organolettiche gustative uniche che possiedono.

Produzione

Le pratiche colturali comprendono almeno una potatura invernale e due interventi di potatura al verde, a seconda delle esigenze delle piante.

La difesa fitosanitaria di prevalente utilizzo deve far ricorso, quando possibile, alle tecniche di lotta integrata o biologica.

La raccolta viene effettuata generalmente a mano tra la primavera inoltrata e la fine dell’estate. L’eventuale conservazione dei frutti deve prevedere la tecnica della refrigerazione.

I valori di umidità e di temperatura all’interno delle celle frigorifere devono assicurare il mantenimento delle peculiari caratteristiche qualitative.

Stagionalità

Le pesche nettarine IGP sono disponibili sul mercato dal 10 giugno al 20 settembre. Le numerose varietà inserite nel disciplinare consentono un’ampia scelta lungo tutto il periodo di commercializzazione.

Nutrizione

I must nutrizionali della pesca e della nettarina sono:

  • Ricchezza in vitamina C
  • Buona presenza di B carotene o provitamina A, precursori nell’organismo alla formazione di retinolo
  • Ricchezza di Potassio

Secondo recenti studi nutrizionali svolgono una importante azione antiossidante che si attua contro i radicali liberi, i composti fenolici infatti agiscono catturando ed eliminando i radicali liberi, presenti nei tessuti cellulari.

Consigli

Al momento dell’acquisto, verificare che vi sia il logo che certifica Indicazione Geografica Protetta (IGP) o nell’etichetta della confezione o sul bollino.

Una pesca è matura quando presenta il colore di fondo giallo e ad una lieve pressione del palmo della mano risulta morbida. Il profumo è intenso e caratteristico.

La nettarina viene consumata anche in una fase meno avanzata di maturazione quando la consistenza è ancora compatta e risulta croccante al morso, il profumo intenso è molto importante.

Sia pesche che nettarine possono essere acquistate anche qualche giorno prima della piena maturazione in modo da poterle conservare per più tempo. L’importante è effettuare una giusta conservazione.

Una idonea conservazione domestica consentirà di ottenere la piena maturazione dei frutti.

Riporre i frutti chiusi in un sacchetto di carta a temperatura ambiente per 2 o 3 giorni. Saranno in questo modo pronti per essere consumati al momento giusto e dolci e maturi al punto giusto.

Non mettere il sacchetto in frigorifero perché il processo di maturazione viene bloccato.

Solo quando il frutto è pronto al consumo può essere riposto in frigorifero per qualche giorno ancora.

Bicchierini di Pan di Spagna, crema alla panna e pesche nettarine

Durata

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura: 30 minuti

Tempo totale: 45 minuti

Dosi per

8 persone

Ingredienti

Per il pan di spagna

  • 4 uova
  • 100 g farina 00
  • 100 g di fecola di patate
  • 200 g di zucchero
  • 1 bacca di vaniglia
  • 1 pizzico di sale fino

Per la crema alla Panna

  • 4 tuorli
  • 100 g di zucchero
  • 30 g di farina
  • 250 ml di latte
  • 250 panna fresca
  • Vaniglia
  • 5 pesche nettarine a buccia liscia
  • Panna fresca q.b.
  • 6 foglioline di menta fresca

Preparazione

Per il pan di spagna

Per preparare la ricetta dei bicchierini di Pan di Spagna, crema alla panna e pesche nettarine IGP, crema alla panna e pesche nettarine IGP, imburrate ed infarinate uno stampo.

Accendete il forno 180° e portatelo a temperatura ( statico )

Setacciate due volte la farina e la fecola di patate.

In una ciotola capiente, lavorate per almeno 20 minuti, le uova con lo zucchero, la vaniglia ed un pizzico di sale, fino a renderle chiare e spumose. Il composto sarà perfettamente montato quando, alzando le frusta, il composto scende a nastro.

Aggiungete a più riprese le polveri setacciate ed amalgamatele alle uova montate con una spatola e con movimenti che vanno dal basso verso l’alto.

Non appena saranno perfettamente incorporate, versate il composto nella teglia e cuocete per circa 45 -50 minuti o fino a quando sarà perfettamente cotto.

Lasciatelo intiepidire e sfornatelo su una gratella.

Tagliatelo in tre strati e con l’aiuto di un coppa pasta tagliate il pan di Spagna in dischi larghi come i bicchieri da voi scelti.

Per la crema alla panna

Riunite in una casseruola il latte e la panna e portate al limite dell’ebollizione. In una casseruola lavorate i tuorli con lo zucchero, usando una frusta o un cucchiaio di legno.

Aggiungete a poco a poco la farina con la vanillina, senza smettere di mescolare finché il composto risulta ben amalgamato.

Versate poco per volta , sempre girando, il latte con la panna bollente. Ponete sul fuoco, continuate a mescolare e fate sobbolire.

Una volta pronta, versatela in una terrina e coprite la superficie con la pellicola, così non si formerà la pellicina, lasciatela riposare in frigorifero.

Pulite, sbucciate tre pesche nettarine IGP, fatele a piccoli pezzi ed aggiungetele alla crema alla panna.

Prendete i bicchieri da voi scelti, coprite il fondo con un disco di pan di spagna. Coprite con la crema alla panna e con le pesche.

Create un secondo strato e conservate in frigorifero per almeno un paio d’ore prima di servirli. Potete preparare i bicchierini anche il giorno prima.

Poco prima di servire, montate la panna fresca e tagliate a fette sottili un’altra pesca nettarina.

Aggiungete un po’ di panna per bicchiere, decorate con tre fette di pesca nettarina ed una foglia di mente fresca e servite subito.

Bicchierini di Pan di Spagna, crema alla panna e pesche

[Crediti | Testi e foto di Nadina Serravezza]