Capesante gratinate

La ricetta delle capesante gratinate, un antipasto semplice in cui una panatura croccante racchiude il mollusco sodo e ricco di gusto, perfetto nelle occasioni importanti si porta in tavola in pochi minuti.

Voto medio lettori:
capesante gratinate

Le capesante gratinate sono un antipasto perfetto in ogni occasione: semplici, cotte in forno direttamente nella propria conchiglia, arricchite da una panatura profumata, in pochissimo tempo vi regaleranno un antipasto scenografico e gustoso.

Una ricetta da personalizzare come si preferisce, se ad esempio volete arricchire la vostra panatura, potete aggiungere del limone grattugiato, dell’arancia o del pistacchio o dei pomodorini.

Le capesante o cappesante o ancora conchiglie di San Giacomo, coquille Saint Jacques per dirla in francese, conchiglia del pellegrino, o “scallop” in inglese, sono dei molluschi bivalve, le più giovani si trovano solo sul fondo del mare, mentre gli esemplari adulti, che possono arrivare anche a 18 anni di età, sono in grado di muoversi a grandi velocità compiendo anche tratti piuttosto lunghi attraverso una rapida apertura e chiusura delle valve. Sono diffuse nel Mar Mediterraneo, nel Mar del Nord e nell’Atlantico, dove si trovano le varietà più grandi.

Il loro nome arriva dal Medioevo, quando venivano utilizzate dai sacerdoti per versare l’acqua sul capo di coloro i quali dovevano ricevere il battesimo, da qui capa-santa, mentre vengono chiamate conchiglie del pellegrino o di San Giacomo perché, dopo aver attraversato Francia e Spagna ed essere arrivati alla meta il santuario di San Giacomo appunto, i pellegrini raccoglievano le conchiglie e se le appendevano al collo o al loro bastone come simbolo del loro viaggio.

Le capesante sono anche il simbolo di Venere, che emerge dalla spuma del mare proprio su una conchiglia color madreperla che ricorda in tutto e per tutto quella del mollusco, che quasi in automatico è diventato per anni simbolo di femminilità e fertilità.

 

 

Cucina: Italiana
difficoltà-ricetta Difficoltà: Facile
tempo-cottura Cottura: 15 Minuti
tempo-preparazione Preparazione: 10 Minuti
porzioni Porzioni: 1 Persona
prezzo Prezzo: Basso
kcal Calorie: 198 Kcal
opzione-alimentare Senza lattosio
ingredienti

INGREDIENTI

copia-ingredienti COPIA LA LISTA

Preparazione

quattro conchiglie vuote su una leccarda
2
piatto fondo con pangrattato condito con prezzemolo e aglio
4
leccarda da forno con 4 cappesante impanate
6
 
1
 Per preparare la ricetta delle capesante gratinate, pulite i molluschi e tamponateli con della carta assorbente da cucina.  
2
 Sciacquate ed asciugate anche le conchiglie e mettetele da parte. 
3
 Preparate gli ingredienti per la panatura: lavate ed asciugate bene il prezzemolo, pulite l'aglio. 
4
 Tritate il prezzemolo con l'aglio ed aggiungeteli al pangrattato. Salate e pepate e versateci a filo l'olio extravergine d'oliva. Mescolate bene. 
5
 Riprendete le conchiglie ed adagiatele su una leccarda, passate ogni cappasanta nella panatura e riposizionatela nella propria conchiglia. 
6
 Farcitele tutte con la restante panatura. Infornatele in forno ventilato preriscaldato a 180° per circa 15 minuti o fino a che non si sarà formata una crosticina delicata.

Risultato

capesante gratinate ricetta
Ti piace Capesante gratinate ?
antipasti di pesce antipasti facili antipasti sfiziosi
Sfoglia ricette simili