di   iFood 12 Ottobre 2019
chirashi-ricetta

Il chirashi o chirashi sushi è un piatto tipico della cucina giapponese, molto simile al sushi questo piatto è formato da vari tipi di pesce serviti in una ciotola di riso gohan, una sua variante è il Donburri che è come il Chirashi ma ha un solo tipo di pesce a scelta.

È necessario solo tenere a mente che la cucina giapponese è arte, composizione ed armonia, se pensate di non avere abbastanza tempo per curare nei dettagli la preparazione di un sushi, vi consigliamo di gustarne la sua versione ricca e scomposta, il chirashi o chirashi sushi.

Una ciotola di riso perfettamente aromatizzato su cui viene disposto in modo ordinato e preciso delle fettine di pesce, che ricordano un sashimi.

Se per comodità sceglierete di utilizzare un’unica tipologia di pesce, porterete nel piatto un donburri, come dicevamo prima, ma il procedimento è assolutamente lo stesso.

chirashi-piatto

Tempo di preparazione

25 minuti

Tempo di cottura

20 minuti

Dosi per

4 Persone

Ingredienti

  • 250 g Riso per sushi
  • 300 ml Acqua
  • 2 cucchiai Aceto Di Riso
  • 40 g Zucchero
  • 5 g Sale
  • 1 Avocado
  • q.b. Pesce misto a scelta
  • q.b. Semi Di Sesamo
  • q.b. Wasabi

Preparazione

Per preparare la ricetta del chirashi sushi lavate per bene il riso, ovvero finché l’acqua utilizzata per sciacquare non vi risulterà limpida o quasi.

Versate il riso e l’acqua in una pentola e portate ad ebollizione lasciando cuocere fino a quando sarà evaporata tutta l’acqua.

Lasciate riposare per 10 minuti.

Riscaldate l’aceto insieme a zucchero e sale.

Trasferite il riso ancora caldo in un contenitore largo, preferibilmente di legno, ed aggiungete gradualmente i cucchiai abbondanti di aceto di riso.

Lasciate raffreddare prima di servire.

Pulite e tagliate delle fettine di pesce, da voi scelto, dalle dimensioni un po’ più grandi di quelle utilizzate per il nigiri.

Pulite ed affettate l’avocado.

Disponete le porzione di riso in due ciotole, o in un piatto aiutandovi con un coppapasta, e adagiatevi sopra in maniera accurata ed armoniosa il salmone e l’avocado.

Servite il chirashi con il wasabi.

Note

Non è necessario mescolare il riso durante la cottura.

Quando bagnate il riso con l’aceto di riso, in alternativa potrete utilizzare quello di mele, è necessario muovere il riso con una spatola messa di taglio. Ciò ha lo scopo di spargere uniformemente il riso e far evaporare la componente alcolica dell’aceto.

Non aggiungete pepe, il wasabi è il giusto accostamento piccante per il chirashi.

Per dare un maggiore tocco artistico lo potete spennellare sul piatto, come nel nostro caso, o servitelo in una ciotolina a parte per gli amanti del piccante.

chirashi

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento