di   iFood 29 Gennaio 2020
paste-cresciute-di-baccala-e-friarielli

Le frittelle di baccalà e friarielli sono un antipasto a base di fritto sfizioso e ricco di gusto.

Questa ricetta si prepara semplicemente unendo la polpa di baccalà ammollata e lessata e i friarielli cotti in padella ad una semplice pastella a base di farina, acqua e lievito.

Dopo una breve lievitazione, queste paste cresciute, come si chiamano a Napoli sono pronte per essere fritte in olio bollente formando delle zeppole da gustare calde, accompagnate da una golosa crema di provola.

frittelle-baccalà-e-friarielli-ricetta

Tempo di preparazione

25 minuti

Tempo di cottura

45 minuti

Dosi per

6 Persone

Ingredienti

Per i friarielli

  • 1 fascio Friarielli
  • 2-3 cucchiai Olio Extravergine D’Oliva
  • 1 Peperoncino
  • 1 spicchio Aglio
  • qb Sale Fino

Per il baccalà

  • 300 g Baccalà ammollato

Per la pastella

  • 200 g Farina 00
  • qb Acqua Tiepida
  • 1 cucchiaino Lievito di birra secco

Per la crema di provola

  • 200 g Provola affumicata fresca
  • 1 cucchiaio Olio Extravergine D’Oliva
  • 1 pizzico Sale Fino
  • 1 pizzico Pepe Nero
  • qb Latte intero fresco

Per la frittura

  • qb Olio Di Semi Di Arachide
  • qb Sale Fino

Preparazione

Per i friarielli

Per preparare la ricetta delle frittelle di baccalà e friarielli pulite i friarielli eliminando la parte terminale del gambo e lasciando le foglie e le cime e in abbondante acqua fredda.

In una padella fate dorare lo spicchio d’aglio schiacciato e il peperoncino nell’olio a fiamma vivace.

Aggiungete i friarielli ben scolati dall’acqua in eccesso e coprite subito.

Quando i friarielli si saranno ridotti di volume, aprite e girateli.

Coprite di nuovo e fateli ridurre ancora. Una volta ammorbiditi, scoprite, salate e lasciate asciugare l’acqua in eccesso a fiamma bassa girandoli spesso per 7-8 minuti circa.

Per il baccalà

Immergete il baccalà in acqua bollente e lasciate sobbollire fino a quando non sarà morbido.

Una volta cotto scolatelo dall’acqua e tagliatelo in pezzi ancora più piccoli con un coltello.

Per le pastella

In una terrina abbastanza grande, preparate la pastella con l’aiuto di una frusta con farina, lievito e acqua tiepida quanto pasta fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo che dovrà scivolare difficilmente dalla frusta.

Aggiungete i friarielli ridotti con un coltello o con le forbici e il baccalà a pezzetti e amalgamate bene il tutto.

Lasciate riposare almeno mezz’ora prima di friggere.

Per la crema di provola

Preparate la crema di provola frullando con il mixer la provola fresca tagliata a dadini con il sale, il pepe, l’olio.

Scaldate il latte in un pentolino e poco prima del bollore aggiungete la provola tritata e mescolate con una frusta.

Infine frullate con un frullatore ad immersione per avere una crema perfettamente liscia.

Per le frittura

In una padella dai bordi alti scaldate abbondante olio di semi e fate una prova di frittura facendo scivolare un po’ d’impasto con un cucchiaino.

L’olio avrà raggiunto la giusta temperatura quando l’impasto salirà velocemente in superficie facendo le bollicine.

Friggete le frittelle poche alla volta per non abbassare la temperatura dell’olio, e scolatele su carta assorbente una volta ben dorate e croccanti.

Servitele subito appena fritte accompagnandole con la crema di provola.

Note

Per i friarielli vi servirà una padella non troppo grande, che li contenga tutti ma non troppo comodamente perchè si ridurranno velocemente di volume.

frittelle-baccalà-e-friarielli