di   iFood 7 Maggio 2020
muffin al cioccolato

I muffin al cioccolato sono la variante con cioccolato fondente e cacao dei sofficitortini inglesi, simili al plumcake, che si caratterizzano per una forma rotonda e una cima a calotta, di solito serviti senza glassa, a differenza dei cupcake, simili nella forma ma totalmente diversi per consistenza e preparazione, i muffin infatti, per risultare veramente soffici, hanno bisogno di un’unica accortezza: preparare i due composti, uno con gli ingredienti solidi e l’altro con gli ingredienti liquidi ed amalgamarli brevemente per ottenere un risultato ottimale.

Sono probabilmente una delle prime ricette con cui si sperimenta in cucina, il motto del muffin è proprio “lavorare poco l’impasto” a differenza dei cupcake americani che richiedono la lavorazione di burro e zucchero insieme e man a mano l’aggiunta degli altri ingredienti, per fare questi muffin, avrete bisogno solo di un paio di ciotole e dei pirottini in carta da mettere nello stampo.

La prima volta che nell’isola di Sua maestà si sentì parlare di muffin, era il 1703, si pensa che il nome derivi dal francese mouflet, che significa per l’appunto soffice, altre teorie imputano il nome al tedesco muffen, ovvero torte, sta di fatto che queste soffici tortine all’inizio erano molto diverse dai dolcetti prelibati che conosciamo ora, sembra infatti fossero un espediente che i fornai utilizzavano per riutilizzare i resti di pane e biscotti del giorno prima, ovviamente non era un piatto dedicato ai nobili, ma alla servitù, sembra che oltre al mix di pane secco e biscotti, si aggiungessero delle patate schiacciate, probabilmente per aggiungere umidità ad un composto che altrimenti sarebbe somigliato alla sabbia del deserto, infine friggevano tutto per renderli più golosi e croccanti, come spesso accade, il caso volle che alcuni padroni dell’epoca scoprirono questo mix, reputandolo molto gustoso ed elevandolo, di fatto, di rango.

Di varianti dei muffin ne esistono probabilmente a milioni, con i mirtilli, con il cioccolato, farcito, semplice, con le noci, potremmo continuare all’infinito, la sua facilità d’esecuzione lo rende un dolce perfetto per sperimentare, in America ne esiste anche uno al gusto di mais, il corn muffin appunto, molto dolce che viene gustato spalmato di burro, giusto per aggiungere leggerezza, o stufati con il peperoncino, su questo preferiamo non commentare.

 

muffin al cioccolato interno

Durata

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

Tempo totale: 35 minuti

Dosi per

12 muffin

Ingredienti

  • 250 g Farina 00
  • 100 g Burro morbido
  • 140 g Zucchero Semolato
  • 2 Uova
  • 250 ml Latte
  • 100 g Cioccolato fondente tritato finemente
  • 30 g Cacao amaro
  • 1 bustina Lievito
  • 1 pizzico Sale
  • 50 g Cioccolato fondente in gocce

Preparazione

Per preparare la ricetta dei muffin al cioccolato, unite la farina, lo zucchero, il cacao amaro setacciato, il lievito, il sale e il cioccolato fondente tritato finemente.

Unite in un’altra terrina le uova, il latte e il burro morbido.

Unite i liquidi alle polveri ed amalgamate brevemente con una frusta o un cucchiaio.

Versate il composto in 12 pirottini e decorate con le gocce di cioccolato.

Infornate a 160° per i primi dieci minuti, continuate quindi la cottura a 180° per altri 10 minuti, controllando i muffin al cioccolato prima di sfornare con uno stecchino che dovrà venire fuori asciutto.

Note

I muffin al cioccolato possono essere anche congelati. Per averli buoni come appena fatti, basterà tirarli fuori dal freezer qualche ora prima di mangiarli e lasciarli scongelare a temperatura ambiente oppure scongelarli nel microonde.

muffin al cioccolato ricetta