Pastiera Nuda

La ricetta della pastiera nuda, la rivisitazione di un grande classico partenopeo di Valentina Cappiello della cucina che Vale.

Voto medio lettori:
pastiera nuda su alzatina video

La ricetta della Pastiera Nuda è una rivisitazione di un grande classico della cucina napoletana, la pastiera, questa è la rivisitazione che abbiamo trovato e di cui ci siamo innamorati subito, nel libro Nude Per Ogni Occasione di Valentina Cappiello.

Quando abbiamo parlato con Valentina le abbiamo chiesto quale delle tante ricette presenti nel libro fosse quella a cui era più affezionata, immaginate quindi la nostra reazione quando ci ha rivelato che fosse proprio la pastiera nuda ad essere una delle sue ricette più care.

“Tra le tante ricette presenti nel libro Nude Per Ogni Occasione, sono legata in modo particolare a quelle della sezione Nude Napoletane, perché rappresentano le mie origini, le mie radici e il forte legame che ho con la tradizione pasticcera napoletana.

Ho voluto interpretare le ricette classiche in chiave “nuda” e moderna, proponendo una variante a ciò che da sempre rappresenta il classico. Ogni torta ha, comunque, un significato unico e speciale e che racconta di me”

Abbiamo deciso di andare oltre e di chiedere a Valentina di regalarci questa ricetta, se poi vi venisse voglia di scoprire nuove ricette, le trovate tutto nel libro che potete acquistare online qui o in tutte le librerie.

Cucina: Italiana
difficoltà-ricetta Difficoltà: Media
tempo-cottura Cottura: 30 Minuti
tempo-passivo Tempo passivo: 320 Minuti
tempo-preparazione Preparazione: 60 Minuti
porzioni Porzioni: 8 Persone
prezzo Prezzo: Basso
kcal Calorie: 400 Kcal
ingredienti

INGREDIENTI

Per la pasta frolla


  • Farina 00 500 g
  • Burro freddo a pezzetti 250 g
  • Zucchero semolato a grana fine 200 g
  • Uova 2
  • Sale 1 Pizzico
  • Vaniglia Bourbon (i semi o un cucchiaino di estratto) 1 bacca
  • Limone non trattato, 1/2 scorza grattugiata

Per la crema alla ricotta e grano cotto


  • Ricotta ovina che ha riposato in frigo almeno 12 ore, avvolta in un canovaccio sopra a un colino sistemato in una ciotola più grande (oppure 100 g di ricotta ovina e 100 g di ricotta vaccina per un gusto meno intenso) 200 g
  • Grano cotto Chirico 100 g
  • Zucchero semolato a grana fine 50 g
  • Panna liquida fresca 200 ml
  • Arance candita e tagliata a cubetti 20 g
  • Cedro candito e tagliato a cubetti 20 g
  • Cannella 1 Pizzico
  • Fiori d'arancio (essenza) 1 Cucchiaino
  • Vaniglia Bourbon (o 1/2 cucchiaino di estratto) 1/2 bacca
  • Arancia non trattata, la scorza grattugiata 1/2

Per la decorazione


  • Zucchero a velo
  • Fiori bianchi piccoli
copia-ingredienti COPIA LA LISTA

Preparazione

 
1
 Cominciate preparando la pasta frolla, in planetaria, con il gancio foglia, o a mano sul piano di lavoro, lavorate brevemente la farina con il burro a pezzetti, la scorza di limone grattugiata e la vaniglia, fino a sabbiare il composto. 
2
 Unite lo zucchero, il sale, le uova e lavorate ancora, brevemente per non scaldare, fino ad amalgamare tutto. 
3
 Formate un panetto, avvolgete in pellicola alimentare e fate riposare in frigorifero almeno 4 o 5 ore.  
4
 Trascorso questo tempo, preriscaldate il forno a 170°C.  
5
 Stendete la pasta frolla con il mattarello, direttamente su carta forno, a uno spessore di 4/5 mm e poi con l’aiuto di un anello per torte ritagliate un disco del diametro che vi occorre. Trasferite la carta forno con il disco di pasta frolla su una teglia, procedete allo stesso modo per gli altri due strati.  
6
 Infornate per 25 minuti circa: le basi dovranno essere dorate. Spegnete il forno, aprite lo sportello e fate raffreddare completamente prima di farcire.  
7
 Preparate la crema alla ricotta e grano cotto, in planetaria con la frusta, o in una ciotola e con le fruste elettriche, lavorate la ricotta già scolata del liquido in eccesso, con il grano cotto, lo zucchero, la cannella, l’essenza di fiori d’arancio, la vaniglia e la scorza grattugiata di arancia.  
8
 Aggiungete l’arancia candita e il cedro candito e mescolate bene.  
9
 Montate la panna e aggiungetela al composto, a mano con una frusta e con movimenti delicati dal basso verso l’alto. 
10
 Coprite con pellicola alimentare e fate riposare in frigo circa 20 minuti.  
11
 Farcite gli strati di pasta frolla e terminate posizionando le strisce di carta forno sulla superficie e spolverizzando con zucchero a velo.  
12
 Togliete le strisce e decorate con i fiorellini bianchi.

Risultato

pastiera nuda su alzatina
Ti piace questa ricetta?
cucina napoletana Dolci al forno pastiera pastiera nuda ricette napoletane torte