Polpette di spinaci dal cuore filante

La ricetta delle polpette di spinaci dal cuore filante, un secondo vegetariano, a base di spinaci, patate e ricotta, con un cuore fondente e saporito di scamorza.

Polpette di spinaci dal cuore filante

Le polpette di spinaci dal cuore filante sono un secondo piatto semplice e veloce da preparare, totalmente vegetariano, a base di spinaci, patate, scamorza e ricotta, queste polpette racchiudono un interno cremoso e filante di scamorza.

Una ricetta golosa, da friggere in olio bollente per rendere le polpette croccanti all’esterno e morbide dentro, da servire rigorosamente appena cotte, per permettere alla scamorza di restare fondente e amalgamare tutti i sapori.

La ricotta nell’impasto serve non solo per legare, ma anche per amalgamare i sapori e rendere queste polpette semplicemente perfette, ovviamente, nel caso in cui voleste alleggerirle un po’ vi basterà evitare la frittura e optare per una cottura in forno…anche se una frittura fatta a regola d’arte non ha rivali.

Nonostante le polpette siano forse uno dei piatti più amato e riprodotto in tutto il mondo, fino al 300 non si trova traccia nei ricettari della parola “polpetta” , bisogna aspettare il secolo XV con il Libro de Arte Coquinaria di Maestro Martino, cuoco del camerlengo patriarca di Aquileia in quel periodo, in un capitolo del libro si parla dei modi migliori per cucinare i vari tagli degli animali e menziona quella che per lui era la polpetta, più un involtino allo spiedo moderno se vogliamo, ma comunque la prima traccia che abbiamo di questa preparazione, per averne una descrizione ben più ampia dobbiamo poi aspettare il Maestro Pellegrino Artusi, nel suo ben noto manuale La Scienza in cucina e l’Arte di mangiar bene (1891) in cui parla delle polpette, descrivendole come un piatto talmente facile e diffuso che perfino un “ciuco” sa come si fanno.

Da cosa invece derivi il termine polpetta, ancora oggi non è dato sapere, le teorie sono varie, secondo alcuni deriverebbe dal francese paupière (palpebra), perché la loro preparazione simula un movimento delle mani simile a quello delle palpebre, quando si chiudono per proteggere gli occhi, ma se facciamo fede alla prima traccia del termine polpetta, quella del Maestro Martin, possiamo affermare con assoluta certezza che con il movimento delle palpebre non avevano nulla a che fare, molto più probabile che il termine polpetta derivi dal tipo di carne che veniva impiegata per prepararle, la polpa, il taglio più tenero, polpetta potrebbe non essere altro che un diminutivo, vezzeggiativo proprio del termine pulpa infatti.

 

Cucina: Italiana
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 Minuti
Porzioni: 10 Persone
Prezzo: Basso
Calorie: 189 Kcal
opzione alimentare Vegetariano
ingredienti
Ingredienti
  • Spinaci 300 g
  • Patate bollita 150 g
  • Ricotta vaccina 100 g
  • Parmigiano reggiano grattugiato 50 g
  • Scamorza 40 g
  • Farina
  • Pangrattato 50 g
  • Uova 2
  • Sale fino
  • Olio di semi per friggere

Preparazione

1

Per preparare la ricetta delle polpette di spinaci dal cuore filante, pulite gli spinaci e metteteli a cuocere a fuoco basso con coperchio per una decina di minuti.

2

Scolate e lasciate raffreddare.

3

Appena la verdura si sarà raffreddata, strizzate per bene e frullate insieme alla patata bollita, alla ricotta e al Parmigiano.

4

Aggiustate di sale ed unite il pangrattato e un uovo.

5

Amalgamate per bene e se vedete che l’impasto risulta troppo morbido, aggiungete altro pangrattato.

6

Tagliate il formaggio a tocchetti.

7

Formate delle piccole polpette, in ciascuna mettete un cubetto di formaggio e chiudete

8

Sbattette l’uovo rimanente.

9

Passate le polpette nella farina, poi nell’uovo battuto, quindi nel pane grattato.

10

Friggete in abbondante olio di semi caldo per cinque minuti girandole spesso.

11

Mettete ad asciugare le polpette sopra la carta assorbente prima di servire.

Risultato
Polpette di spinaci dal cuore filante
Ti è piaciuta la ricetta?