Sfogliatelle frolle

La ricetta delle sfogliatelle frolle, il dolce tipico della tradizione campana da rifare a casa.

Voto medio lettori:
sfogliatelle-frolle

La storia delle sfogliatelle frolle o meglio de sfugliatell affonda le sue origine in un lontano passato che ci riporta al 1600 al Convento di Santa Rosa sulla Costiera Amalfitana.

Come tutti i dolci nasce dall’inventiva di una consorella che per non sprecare della semola bagnata con acqua, decise di darle nuova vita impastandola con della ricotta e profumandola con un pizzico di cannella, con una grattugiata di buccia di limone e una manciata di canditi. Poi, chiuse questo morbido e profumato ripieno in un morbido guscio di frolla.

Il nuovo dolce riscosse tra le consorelle un enorme successo e fu battezzato “Santa Rosa” in onore del convento.

Per più di 200 anni rappresentò nella zona il Convento, fin tanto un oste dal forte spirito imprenditoriale decise di rivisitare la ricetta e di trasformare la sua osteria in pasticceria.

Siamo a Napoli e ancor oggi “a sfugliatell” riempie le strade e i vicoli con il suo profumo e non solo fa da richiamo ai turisti ma è un appuntamento immancabile per i napoletani che l’accompagnano con il caffè di metà mattina.

Attenzione però, se siete in Costiera non chiedete “a sfugliatell” ma la “santarosa” in onore delle convento e dell’estro di quella suora che ci ha lasciato in eredità una vera delizia.

 

Cucina: Italiana
difficoltà-ricetta Difficoltà: Facile
tempo-cottura Cottura: 20 Minuti
tempo-passivo Tempo passivo: 30 Minuti
tempo-preparazione Preparazione: 60 Minuti
porzioni Porzioni: 4 Persone
prezzo Prezzo: Basso
kcal Calorie: 331 Kcal
opzione-alimentare Vegetariano
ingredienti

INGREDIENTI

Per la frolla:


Per il ripieno:


copia-ingredienti COPIA LA LISTA

Preparazione

 
1
 Per preparare la ricetta delle sfogliatelle frolle in una terrina setacciate la farina, miscelate lo zucchero, aggiungete il miele e profumate con la cannella e la buccia di limone.  
2
 Unite il burro freddo e lavorate l'impasto fino ad ottenere delle briciole.  
3
 Versate a filo l'acqua fredda e continuate a impastare fino ad ottenere un impasto morbido e compatto, a questo punto avvolgetelo nella pellicola e fate riposare minimo 30 minuti.
ripieno sfogliatella
 
4
 Nel frattempo preparate il ripieno cominciando a far bollire l'acqua e versando a pioggia il semolino, far cuocere fino ad addensare. 
5
 Lontano dal fuoco, aggiungete sul semolino lo zucchero, in maniera che col calore si sciolga, amalgamate.  
6
 Passate al setaccio la ricotta, unite il semolino zuccherato, l'amido di mais, un uovo, i canditi e profumate con gli aromi. Impastate per ottenere un composto liscio e cremoso che trasferirete in un sac à poche.
ovale sfogliatellachiusura sfogliatella
 
7
 Trascorso il tempo di riposo, riprendete la frolla dal frigo, suddividetela in due e lavoratela in due grossi salsicciotti che andrete a tagliare a fette.  
8
 Con l'aiuto di un matterello stendete ogni cerchio dandole una forma ovale che andrete a farcire con uno spuntone di ripieno alla ricotta.  
9
 Richiudete su se stesso ogni ovale e con l'aiuto di un coppa-pasta eliminate la pasta in eccesso.
 
10
 Adagiate ogni sfogliatella su una teglia da forno e spennellatela con un uovo leggermente sbattuto.  
11
 Infornate a 200°C per 20 minuti.

Risultato

Ti piace Sfogliatelle frolle ?
Colazioni vegetariane cucina napoletana Dolci al forno Ricette con ricotta ricette napoletane
Potrebbe interessarti anche