di   iFood 9 Gennaio 2021
stoccafisso all'anconetana

La ricetta dello stoccafisso all’anconetana, un secondo piatto della tradizione italiana, con pomodori, olive e patate, buonissimo e sempre attuale

Lo stoccafisso all’anconetana è un secondo piatto della tradizione marchigiana, si prepara solitamente a Natale, o nelle grandi occasioni.

Una ricetta semplice ma che richiede ingredienti di prima qualità, primo fra tutti lo stoccafisso, che va ammollato almeno 3 ore e cotto per almeno 2 ore, per rendere la carne tenera e saporita.

Si prepara con olive, cipolla, patate e pomodori, in alcuni casi si aggiungono anche le acciughe, in quel caso fate attenzione al sale e regolatevi di conseguenza.

Durata

Tempo di preparazione: 30 minuti

Tempo di cottura: 120 minuti

Tempo totale: 150 minuti

Dosi per

4 Persone

Ingredienti

  • 400 g Stoccafisso
  • 1 costa Sedano
  • 1 Carota
  • 1/2 Cipolla bionda
  • 1 rametto Rosmarino
  • 1 spicchio Aglio
  • 100 g Pomodori maturi
  • 600 g Patate
  • 250 ml Olio Extravergine D’Oliva
  • Sale
  • Pepe
  • 1 manciata Oliva nere intere
  • 80 ml Vino Verdicchio
  • 100 ml Acqua

Preparazione

Per preparare la ricetta dello stoccafisso all’anconetana, versate metà olio extravergine di oliva sul fondo della pirofila e disponeteci sopra lo stoccafisso. Aggiungete un pizzico si sale e distribuite il trito preparato con carota, cipolla, sedano e aglio.

Aggiungete a questo punto le patate pelate e tagliate a spicchi regolari, cercando di fare uno strato compatto. Aggiustate di sale e di pepe, distribuite il restante trito sedano-carota-cipolla-aglio.

Aggiungete i pomodori, sempre tagliati a spicchi, e un pizzico di sale. Distribuite qualche ciuffetto di rosmarino e le olive nere.

Versate la restante parte di olio extravergine di oliva, il vino e l’acqua.

Cuocete a fuoco lento per una mezz’oretta; dopodiché infornate a circa 125-130° per un’altra ora e mezza. Fate riposare cinque minuti, quindi servite con del pane casereccio tostato.