di   iFood 8 Luglio 2020
taralli siciliani

I taralli siciliani sono un tipico biscotto morbido palermitano a forma di cerchio intrecciato e ricoperti da una glassa di zucchero e limone, fuori dalla città di Palermo sono pressoché sconosciuti, nascono come biscotti per la commemorazione dei morti del 2 novembre, ma come tante cose, grazie alla loro bontà, si trovano ormai tutto l’anno.

Come moltissimi dolci tipici siciliani, anche questa ricetta prevede lo strutto nella lista degli ingredienti e non il burro, per una versione più speziata, invece, non è inusuale trovare nell’impasto anche i semi di anice.

Sono comunque facilissimi da realizzare a casa e anche abbastanza veloci, i biscotti devono risultare morbidi dentro, con una crosticina croccante fuori.

Oltre alla città di Palermo anche altre zone della Sicilia, hanno ricette simili, la più famosa è senza dubbio quella del tarallo di Racalmuto, paese di origine di Leonardo Sciascia, anche questi sono dei biscotti morbidi di farina uova e strutto, profumati al limone e con un velo di glassa sopra, in questi la glassa è meno presente rispetto a quelli palermitani e quasi non si vede.

Questi biscotti erano prima consumati nelle osterie, come accompagnamento del vino ed in seguito solo per la festa dei morti, non si sa bene quale sia l’origine, ma senza dubbio hanno ormai pi di cento anni, ogni pasticcere ha la sua personalissima versione che custodisce gelosamente e ogni casa ha la sua tramandata da generazioni.

taralli siciliani dolci

Durata

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura: 25 minuti

Tempo totale: 45 minuti

Dosi per

8 Persone

Ingredienti per

  • 500 g Farina
  • 2 Uova
  • 1/2 bustina Lievito per dolci
  • 150 grammi Zucchero Semolato
  • 2 cucchiai Limone succo (e la buccia grattugiata per l’impasto il resto del succo servirà per la glassa)
  • 5 grammi Ammoniaca per dolci
  • 15 grammi Anice in semi (facoltativi)
  • q.b. Sale
  • q.b. Latte
  • q.b. Farina di riso impalpabile per il piano di lavoro
  • 200 grammi Zucchero A Velo
  • 2 cucchiai Latte
  • Succo Limone (residuo dei limoni usati per i biscotti)

Preparazione

Per preparare la ricetta dei taralli siciliani mettete la farina, il lievito, e tutti gli altri ingredienti ad esclusione del latte in una planetaria e lavorate bene gli ingredienti.

Aggiungete, quindi il latte necessario, per ottenere un composto abbastanza morbido, ma lavorabile.

Mettete il composto su una spianatoia spolverizzata di farina di riso, e formate dei bastoncini.

Ripiegateli in due e poi attorcigliate. Quindi unite le due punte per ottenere una ciambella.

taralli siciliani preparazione

Mettete i biscotti su una teglia coperta da carta forno e fate cuocere in forno caldo a 180° statico per circa 20 minuti.

Nel frattempo preparate la glassa.

In una ciotola mescolate con un frustino (o una forchetta) lo zucchero a velo con il latte e il succo del limone, fino ad ottenere un composto fluido e liscio.

taralli siciliani glassa

Tirate i biscotti fuori dal forno, e spennellate i “taralli” con lo zucchero.

Rimettete in forno a 160°, per circa cinque minuti.

Lasciate raffreddare prima di mangiare.

tarallo siciliano

Note

Se doveste abbondare con il latte e l’impasto vi sembra troppo morbido, non vi scoraggiate, e aiutatevi con un po’ di farina di riso in più sulla spianatoia, per formare i bastoncini.

taralli siciliani ricetta