di   iFood 4 Agosto 2020
trofie al pistacchio con mortadella e provola

Le trofie al pistacchio con mortadella e provola sono un primo piatto gustoso, semplice da realizzare e saporito, grazie alla mortadella che si sposa a meraviglia con il pistacchio.

Una ricetta per una pasta al forno diversa dal solito, in bianco dal gusto deciso ma allo stesso tempo ben equilibrato.

La besciamella rende l’interno molto umido e riesce ad amalgamare bene tutti i sapori, vedrete piacerà anche ai più piccoli di casa.

Le trofie sono un formato di pasta tipicamente ligure, allungate e sottili, sembra nascano nella città di Sori, in provincia di Genova appunto, la forma inconfondibile di questo formato di pasta, chiamata localmente “intursoeia” deve somigliare alla spirale del cavatappi.

Originariamente venivano preparate in casa, seccate e poi consumate nel tempo o, a volte, persino vendute, nel caso in cui la produzione fosse copiosa, questo permetteva inoltre alle casalinghe di ricavare un reddito da integrare alle entrate familiari già presenti.

Nel tempo le richieste si fecero sempre più crescenti, tanto che divenne necessario cercare di meccanizzare la produzione di questa pasta tanto amata, ed ecco che sempre a Sori, compare la prima macchina per produrre le trofie, messa in funzione dal Pastificio Novella e ideata da Bacci Cavassa nel 1977.

trofie al pistacchio con mortadella e provola teglia

Durata

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

Tempo totale: 30 minuti

Dosi per

4 Persone

Ingredienti

  • 500 g Trofie
  • 4 fette Mortadella
  • 100 g Provola
  • 500 ml Besciamella
  • 2 cucchiai Pistacchi in farina
  • 2 cucchiai Pistacchi in granella
  • q.b. Olio Di Oliva
  • q.b. Sale

Preparazione

Per preparare la ricetta delle trofie al pistacchio con mortadella e provola, mettete a bollire l’acqua per la cottura delle trofie.

In una della scaldate un filo di olio in cui aggiungere la farina di pistacchio e la granella, fate cuocere mescolando di continuo per un minuto, in modo che il pistacchio rilasci il suo aroma.

Aggiungete la mortadella tagliuzzata, saltate il tutto ancora per un minuto.

A fuoco spento aggiungete la besciamella. Tagliate la provola a pezzettini.

Scolate con cura le trofie e unitele al condimento preparato prima. Mescolate bene, aggiungete la provola. Imburrate una teglia da circa 24 cm e versateci dentro le trofie condite.

Se volete potete coprire la superficie con dell’altra besciamella e della granella di pistacchio.

Cuocete per 20 minuti a 200°.

trofie al pistacchio con mortadella e provola ricetta