di   iFood 23 Novembre 2019
waffle-salati-gamberi-fritti

La ricetta dei waffles con gamberi fritti e salsa teriyaki nasce dall’idea di un bel brunch sostanzioso, da gustare nel relax del weekend: dei soffici waffles salati alle zucchine con gamberi fritti e deliziosa salsa teriyaki homemade.

Abbiamo utilizzata la salsa di soia sia per dare sapore all’impasto stesso del waffle che come topping finale nella salsa teriyaki fatta in casa.

Per molti la salsa di soia rappresenta solo quella salsa in cui intingere il futomaki o il sashimi, la salsa di soia per noi invece è quell’alleato in cucina che riesce a trasformare in un attimo un piatto banale in qualcosa di speciale.

Si può utilizzare per marinare la carne ed il pesce, come base di zuppe, per saltare il riso o le verdure nel wok, per dare carattere ad una semplice bistecca di tofu.

Insomma, le possibilità sono davvero infinite: potremmo definirlo il nostro jolly in cucina.

Se anche voi amate i contrasti di sapore, dal salato al dolce con una punta di piccante, questi waffles vi conquisteranno.

waffle-salati-gamberi-fritti-ricetta

Tempo di Preparazione

30 minuti

Tempo di cottura

30 minuti

Dosi per

10 Persone

Ingredienti

Per la salsa teriyaki

  • 100 ml Salsa Di Soia
  • 100 ml Mirin o in alternativa sake con 1 cucchiaino di zucchero
  • 60 g Zucchero muscovado

Per i waffles

  • 255 g Farina 00
  • 35 g Amido di mais
  • 1 cucchiaino Lievito istantaneo per torte salate
  • 375 ml Kefir (latte fermentato simile a yogurt)
  • 60 ml Olio Di Semi Di Arachide
  • 2 Uova separate
  • 2 cucchiai Salsa Di Soia
  • 1/3 Zucchine tagliata a julienne

Per la frittura di gamberi

  • 12 Gamberi
  • 1 Uovo
  • 90 g Acqua Tonica o frizzante
  • 70 g Farina 00
  • 5 g Fecola di patate
  • q.b. Olio Di Semi Di Arachide

Per la guarnizione

  • q.b. Peperoncini verdi e rossi
  • Prezzemolo qualche foglia

Preparazione

Per la salsa Teriyaki

Per preparare la ricetta dei waffle con gamberi e salsa teriyaki iniziate preparando la salsa, in un pentolino mescolate salsa di soia, mirin e zucchero e fate sobbollire a fuoco basso per ca. 20 minuti (si dovrà restringere leggermente) e tenete da parte.

Raffreddandosi prenderà la tipica consistenza dello sciroppo.

Per i waffles

Setacciate la farina con il lievito e l’amido di mais in una ciotola capiente. Aggiungete il kefir, mescolando bene con una frusta, l’olio di arachidi e i tuorli. Montate i bianchi a neve ed uniteli all’impasto, aggiungete la salsa di soia e mescolate delicatamente. Infine aggiungete la zucchina a julienne e mescolate.

Accendete la piastra per i waffles, ungetela con uno scottex e quando sarà arrivata a temperatura veste 2,5 cucchiai di impasto per ogni waffle. Chiudete la piastra ed attendete ca. 3 minuti. A cottura avvenuta toglieteli dalla piastra e continuate con tutto l’impasto

Per la frittura di gamberi

Sbattete l’uovo, aggiungete l’acqua tonica, la farina con la fecola e mescolate il tutto con una forchetta. Se la pastella vi sembra troppo liquida, aggiungete ancora un po’ di farina. Non importa che abbia dei grumi.

Private i gamberi della testa, del filamento nero e sgusciateli mantenendo la coda. Scaldate l’olio di arachidi in una casseruola e quando sarà pronto per la frittura (potete immergere una goccia di pastella per fare la prova bollicine) immergete il gambero nella pastella e subito nell’olio bollente.

Giratelo con delle pinze e quando sarà dorato scolatelo su carta assorbente. Continuate con tutti i gamberi. Ora che è tutto pronto non vi resta che impiattare: prendete qualche waffle ed impilatelo uno sull’altro, mettete in cima un gambero fritto, guarnite con qualche rondella di peperoncino, fili di zucchina e prezzemolo. Irrorate infine con la salsa teriyaki.

waffle-salati-gamberi-fritti-piatto

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento