Stoccafisso alla messinese, senza ammollo e con una consistenza finale cremosa

La ricetta dello stoccafisso alla messinese, il baccalà in umido preparato con le verdure siciliane per un risultato fresco e ben legato.

Stoccafisso alla messinese, senza ammollo e con una consistenza finale cremosa

Lo stoccafisso alla messinese è un secondo piatto di pesce tradizionale in Sicilia, e rappresenta una versione tra le tante di baccalà in umido. In questa ricetta il baccalà è accompagnato dalle verdure del luogo: pomodori, zucchine e capperi. Il risultato è un piatto ben legato e quasi cremoso, grazie alla lunga cottura e all’aggiunta delle patate, che rilasciano nel sugo il loro amido. Tradizionalmente questo piatto viene chiamato stoccafisso, ma in realtà viene preparato con il baccalà, cioè con lo stoccafisso ammollato.

Se voleste prepararlo con lo stoccafisso propriamente detto, dovreste invece procedere all’ammollo in acqua fredda per tre giorni, cambiando l’acqua due volte al giorno. Poi lo stoccafisso così reidratato va pulito dalla pelle e dalle spine e infine cotto. In commercio, e presso i pescivendoli più forniti, si trova del baccalà sottovuoto a filetti, che non necessita di alcun trattamento e che può finire direttamente in padella.

Cucina: Italiana
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 Minuti
Porzioni: 4 Persone
Prezzo: Basso
Calorie: 516 Kcal
opzione alimentare Senza glutine
opzione alimentare Senza lattosio
ingredienti
Ingredienti
  • Stoccafisso già ammollato 1 kg
  • Patate 500 g
  • Pomodori 400 g
  • Zucchine 100 g
  • Olive nere 100 g
  • Carota 1
  • Cappero sotto sale 50 g
  • Sedano 1 Costa
  • Cipolla di Tropea 1
  • Olio extravergine di oliva 1/2 Bicchiere
  • Pepe nero macinato
  • Paprika dolce
  • Sale fino

Preparazione

1

Per preparare la ricetta dello stoccafisso alla messinese, lavate il pesce e pulitelo da eventuali residui di pelle o di spine.

2

Sbucciate e affettate finemente la cipolla.

3

Sbucciate e affettate la carota.

4

Affettate la zucchina.

5

Pulite il sedano da eventuali filamenti e tagliatelo a rondelle.

6

Sbucciate e affettate le patate.

7

Scaldate mezzo bicchiere di olio in una padella e fate appassire la cipolla.

8

Aggiungete lo stoccafisso e fate rosolare due minuti per parte.

9

Aggiungete ora i pomodori pelati schiacciati e tutte le verdure, oltre ai capperi lavati e strizzati.

10

Salate, pepate e aggiungete anche la paprika.

11

Aggiungete un mestolo di acqua bollente, coprite e fate cuocere per 2 ore a fiamma bassa coperto.

12

Di tanto in tanto aggiungete un mestolo di acqua per non rendere il piatto troppo secco.

Risultato
Stoccafisso alla messinese, senza ammollo e con una consistenza finale cremosa

Consigli

Servite con fette di pane bruscato.

Ti è piaciuta la ricetta?