di Dissapore Dissapore 9 Aprile 2021
strudel salato tagliato su un tagliere di legno

Lo strudel salato con patate e carciofi è una torta salata per tutti, in senso stretto: oltre a essere senza glutine, è anche senza lattosio, senza uova, senza proteine di origine animale. La cosa bella di questa ricetta è che può essere rinnovata ad ogni stagione usando le verdure del periodo: è ottima con i peperoni e le zucchine d’estate, ma anche con i broccoli e i cavolfiori d’inverno.

Accompagnato da un’insalata di legumi diventa un piatto unico, ricco, sano e buonissimo. Attenzione all’impasto: le farine senza glutine di marche diverse hanno valori di assorbimento dei liquidi molto diversi, impastate aggiungendo pochissima acqua alla volta, fino alla consistenza desiderata.

Lo strudel è un dolce che ha radici antiche, molto più di quanto si pensi. Sembra che risalga addirittura al tempo degli Assiri e che poi, attraverso gli scambi commerciali, si sia diffuso nei territori ottomani, nell’antica Grecia per poi via via anche nei paesi europei.

Il termine “Strudel“, dal tedesco “vortice“, indica di fatto un dolce di pasta sottile che avvolge un ripieno solitamente a base di mele, uvetta e pinoli, questo almeno nella tradizione dell’Alto Adige. Ogni paese ha poi sviluppato innumerevoli varianti, come il Baklava o il Börek, per poi estendere la preparazione anche alla versione salata.

Durata

Tempo di preparazione: 60 minuti
Tempo di cottura: 25 minuti
Tempo totale: 85 minuti

Dosi per

4 persone

Ingredienti

Per la pasta:

  • 200 g Farina senza glutine
  • 120 g Acqua
  • 1 pizzico Sale

Per la farcia:

  • 2 Patate
  • 2 Carciofi
  • 1 Cipolla
  • 4 cucchiai Olio Extravergine D’Oliva
  • Sale
  • Pepe

Per la finitura:

  • q.b. Semi Di Sesamo

Preparazione

verdure tagliate a pezzetti

Per preparare la ricetta dello strudel salato con patate e carciofi, lavorate innanzi tutto al ripieno. Tritate la cipolla e pelate e tagliate a cubetti piccoli le patate. Pulite i carciofi togliendo via le foglie esterne e lasciando solo il cuore del carciofo. Tagliate a metà i carciofi e se presentano la classica barbetta, togliete anche quella. Bagnate i carciofi con un poco di succo di limone e affettateli finemente.

verdure soffritte in padella

Soffriggete le verdure nell’olio, aggiustando di sale e di pepe.

Diluite con mezzo bicchiere di acqua, coprite con un coperchio e fate cuocere finché le patate non sono tenere. Spegnete e lasciate raffreddare.

impasto granuloso

Versate la miscela in una ciotola, unite un pizzico di sale e pian piano versate l’acqua. Impastate finché non otterrete una pasta sbriciolata.

palla di impasto su un tagliere

Trasferitevi sul piano di lavoro leggermente infarinato e impastate finché non otterrete un panetto liscio.

impasto steso

Stendetelo in una sfoglia rettangolare e sottile il più possibile.

ripieno messo sulla pasta tirata

Coprite il centro del rettangolo di pasta con il ripieno freddo.

lembi corti dello strudel piegati sul ripieno

Ribaltate verso il centro prima le estremità più corte e poi quelle più lunghe.

Compattate bene con le mani e capovolgetelo su una placca da forno coperta da carta da forno.

strudel chiuso su placca da forno con semi di sesamo

Spennellate la superficie con olio d’oliva e spolverate con semi di sesamo.

Cuocete in forno pre- riscaldato a 200°C per circa 25 minuti.

Aspettate almeno 30 minuti prima di affettare lo strudel.